Quantcast

Polizia Provinciale, 8400 controlli e sanzioni per 370mila euro foto

É stato presentato in Sala Garibaldi della Provincia il Report dell’anno 2013 del Corpo di Polizia Provinciale di Piacenza. A presentarlo, la comandante del corpo Anna Olati

Più informazioni su

É stato presentato in Sala Garibaldi della Provincia il Report dell’anno 2013 del Corpo di Polizia Provinciale di Piacenza. A presentarlo, la comandante del corpo Anna Olati.

“Il nucleo ambientale – ha spiegato – ha svolto un’attività finalizzata al controllo degli impianti fotovoltaici e dell’attività di cava a cui sono state dedicate risorse, in termini di personale e di tempo ed hanno portato numerosi verbali e un introito di sanzioni elevato rispetto al 2012”. Ancora: “Il nucleo pesca ha redatto un numero di verbali estremamente inferiore rispetto all’anno precedente in ragione dell’entrata in vigore della nuova legge sulla pesca. Essendo molto più restrittiva ed avendo elevato significativamente le sanzioni, rispetto alla precedente, disincentiva sia la trasgressione delle norme che l’attività dei pescatori stessi che preferiscono pescare in province limitrofe con legislazione più permissiva”.

Una nota anche sul lavoro del nucleo della polizia stradale: “Ha registrato una consistente diminuzione dei verbali emessi – ha spiegato – in ragione della dotazione organica del corpo (un operatore è assente in aspettativa per maternità) e in ragione degli indirizzi del corpo. Inoltre si è ritenuto opportuno puntare sulla prevenzione e sull’utilizzo in maniera ridotta del controllo remoto della velocità privilegiando il controllo diretto della strada”.

Il corpo é strutturato con un comandate, 4 ispettori, 2 funzionari, 12 agenti. “É composto da 19 operatori (di cui 1 part-time 40% ed 1 part-time 80% ed 1 in aspettativa per carica pubblica dal 12giugno 2012) – ha spiegato – contro i 23,54 dello standard essenziale e i 25,89 dello standard raccomandato previsti dalla Regione”.

Le ore lavorate sono state 22155 a fronte delle 22132 del 2012. All’attività di vigilanza territoriale sono state dedicate 13.710 ore di cui 4226,25 di vigilanza stradale, 3429 di vigilanza venatoria, 2219,50 di vigilanza ittica (a cui si aggiungono 644,5 ore per il recupero della fauna ittica in difficoltà), 1686,25 di vigilanza ambientale.

8445,5 le ore per attività diversa (riunioni, controllo interno di gestione, formazione, aggiornamento, informazione, tutoring, esercitazioni al poligono, attività amministrative, gestione acquisti beni e servizi, partecipazione alle sedute per la trattazione di ricorsi avverso i verbali redatti dal corpo, coordinamento della vigilanza volontaria ittico venatoria ed ecologica).

“La dotazione – ha spiegato – é di 17 autovetture, 2 moto enduro, 1 motoscafo, 2 camion”. Nel mese di dicembre é stato acquistato un nuovo veicolo “unità mobile” assegnato al Nucleo stradale. I km percorsi sono stati 178.108. Per un totale di 8398 controlli. 768 i verbali emessi, 300 i punti decurtati, 7 le denunce all’autorità giudiziaria. Ragguardevole la somma delle sanzioni ovvero 370.218 euro a fronte dei 244.753,40 del 2012.

Nel 2014 verra acquisto un sistema di video-sorveglianza mobile che consentirà di ottenere informazioni in tempo reale sullo stato dell’assicurazione o revisione del veicolo controllato oppure se esso sia stato rubato.

SCARICA IL REPORT DELLA POLIZIA PROVINCIALE

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.