Colletta alimentare straordinaria, 38 tonnellate di prodotti raccolti a Piacenza

4.770 tonnellate donate in un solo giorno durante la Colletta Alimentare Straordinaria organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus in oltre 6.000 punti vendita in tutta Italia

Più informazioni su

4.770 tonnellate donate in un solo giorno. E’ il risultato della Colletta Alimentare Straordinaria organizzata sabato scorso dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus in oltre 6mila punti vendita in tutta Italia. A Piacenza sono stati coinvolti 33 punti vendita con 37mila e 872 chilogrammi raccolti complessivamente; in tutta la Regione sono stati donati 537mila e 613 chilogrammi di prodotti con 8mila volontari in campo: tutto il cibo raccolto verrà distribuito a 8.989 strutture caritative in tutta Italia che assistono ogni giorno oltre un milione e 900mila bisognosi.

“La Colletta Straordinaria di sabto – commenta il presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus Andrea Giussani – non poteva che avere una risposta straordinaria. Innanzitutto da parte di chi l’ha sostenuta nella faticosa e rapidissima organizzazione: oltre alla sempre viva Rete degli amici del Banco Alimentare, si sono mobilitate anche le migliaia di strutture caritative, con i loro volontari. Ieri le persone che indossavano lietamente la pettorina gialla, come volontari della Colletta, erano più di 60mila”.

“Abbiamo visto una silenziosa ma entusiasta mobilitazione per una Emergenza Alimentare troppo spesso ignorata: senza clamore, vi è un popolo che sviluppa generosità e operosità, vedendo e rispondendo al bisogno di ogni giorno. Mentre ringraziamo le aziende e i quasi 6.000 punti vendita che hanno sostenuto in modi diversi la Colletta Alimentare Straordinaria, rendendo possibile questo vero miracolo di generosità da parte dei cittadini, sono fiero di comunicare che le persone assistite dalle Strutture Caritative della nostra Rete, riceveranno nelle prossime settimane l’esito di questa iniziativa: 4.770 tonnellate di cibo donato dagli italiani a chi ha più bisogno”.

“Siamo certi – conclude – che questa grande prova di realismo sarà recepita anche dalle istituzioni, perché esse stesse, per le loro competenze, sappiano velocemente superare ogni complessità burocratica al solo scopo di dare immediata attuazione ai Programmi Italiano ed Europeo di aiuti alimentari, oggi ancor più consapevoli di una priorità nazionale che il gesto della Colletta Straordinaria ha indicato senza ombra di dubbio.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.