Palazzo Gotico costruito con il Lego, venerdì l’anteprima del progetto foto

Per garantire la maggiore verosimiglianza possibile si sta collaborando con scultori Lego, e saranno inoltre utilizzati i software della casa madre. Sono inoltre stati realizzati rilievi molto puntuali dell'edificio

Più informazioni su

Ricostruire Palazzo Gotico con i pezzi di Lego. L’iniziativa, che vede la collaborazione tra l’Ordine degli Architetti, Facoltà di Architettura del Politecnico e Comune di Piacenza, si concretizzerà a novembre. Il modello, in scala uno a 50, sarà presentato in quell’occasione.

Per garantire la maggiore verosimiglianza possibile si sta collaborando con scultori Lego, e saranno inoltre utilizzati i software della casa madre. Sono inoltre stati realizzati rilievi molto puntuali dell’edificio. Un’anticipazione della manifestazione si avrà questo fine settimana, in occasione dei Venerdì Piacentini, come ha anticipato l’assessore Katia Tarasconi: in occasione dei Venerdì Piacentini in piazza Cavalli saranno stati allestiti giochi con i Lego per i più piccoli. In questa occasione saranno esposte le varie fasi progettuali, per mostrare l’evolversi dell’iniziativa.

Giuseppe Baracchi, presidente dell’Ordine ha sottolineato: “Questo e’ il tentativo di unire il mondo della ricerca, dell’università, con il mondo del lavoro. Abbiamo trovato grande disponibilità da parte dei docenti del Politecnico, con l’individuazione degli studenti più adatti a portare avanti questo progetto”.

L’obiettivo quindi è’ di riuscire ad esporre il modellino entro novembre, nel salone monumentale di Palazzo Gotico. Allo stesso tempo si sta lavorando per ottenere l’imprimatur Lego, quindi sarà necessario realizzare l’edificio con il maggior numero di dettagli possibili. La finalità sarà quella di poter portare il modello del palazzo anche in altre città.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.