Quantcast

Il club veicoli storici di Piacenza alla scoperta di Cremona  foto

E’ stata un’entrata trionfale quella che il corteo di auto del Club Veicoli Storici Piacenza ha fatto la scorsa domenica in Piazza Stradivari a Cremona

Più informazioni su

E’ stata un’entrata trionfale quella che il corteo di auto del Club Veicoli Storici Piacenza ha fatto la scorsa domenica in Piazza Stradivari a Cremona. Una piazza stupenda e soleggiata che ha accolto e ospitato le vecchie signore per tutta la mattina, mentre i soci del Club attraversavano il centro di Cremona alla scoperta dei monumenti storici, del Duomo e delle splendide sale del palazzo del Comune.
 
“Cremona è una città splendida, ricca di storia e di bellezza, e scoprirla è stato emozionante – ha commentato Alfredo Inzani, Presidente del Club Veicoli Storici di Piacenza –. Un ringraziamento particolare va al corpo di Polizia Municipale della città, in special modo all’assistente scelto Dott. Merletti, che ci ha accolto al nostro arrivo a Castelvetro e ha scortato il corteo fino in Piazza Stradivari. E’ stato molto emozionante, specialmente quando, al termine della nostra visita, le moto della Polizia Municipale ci hanno accompagnato fino al confine del Comune di Cremona”.

Da quel punto le auto si sono mosse verso Soresina passando per i paesi di Ossolaro, Paderno Ponchielli e Annicco, attraversando verdi paesaggi bucolici. Dopo il pranzo all’ottimo Ristorante Escondido, specializzato in piatti tipici della cucina lombarda, i partecipanti hanno avuto l’onore di visitare la prestigiosa collezione privata A&C Azzini “Velocipedi e biciclette antiche” che racchiude la storia del velocipede, dai primi prototipi creati come gioco per i più piccoli, fino a modelli da corsa degli anni ’90. La giornata è proseguita con una visita al Teatro Sociale di Soresina, famoso per aver sostituito il Teatro alla Scala di Milano durante la Seconda Guerra Mondiale e ristrutturato negli anni ’70, ora un gioiello di architettura.

“Gran parte di questa giornata splendida e culturalmente così ricca non sarebbe stata possibile senza il contributo del Presidente del Club Amatori Veicoli d’Epoca Cremona (CAVEC), Alfredo Azzini, e del figlio Carlo – ha sottolineato Inzani – che non solo ci hanno accompagnato per le strade della provincia di Cremona, ma ci hanno aperto le porte della loro collezione privata permettendoci di scoprire alcune bellezze e curiosità del passato. Il Columbus Day è stata inoltre l’occasione per stringere il rapporto con il CAVEC, con il quale intendiamo condividere sempre più momenti in futuro”.

 
Tra le auto che hanno composto il corteo da Piacenza a Cremona e che sino ritrovate nell’area di Piacenza Gas Auto, hanno brillato in modo particolare alcuni modelli storici di unica bellezza: una Stanguellini Cabrio del 1961, una Jaguar MK IX nera del 1959 e una Mercedes 300B nera del 1955. Il gruppo di auto ha purtroppo perso un componente poco dopo la partenza da Piacenza: la “signora” più anziana, una Mathis P Bateau del 1922, è incappata in una doppia foratura che non le ha permesso di proseguire. Si comunica che la manifestazione Dodge Day in programma per domenica 13 luglio è rimandata a data da destinarsi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.