Lirica e concertistica, Fondazione Teatri “Valorizziamo eccellenze di Piacenza” foto

Dopo l'anticipazione in commissione Cultura, la Fondazione Teatri di Piacenza ha presentato ufficialmente la stagione lirica, concertistica e danza al Municipale. A entrare nel dettaglio della programmazione il direttore artistico Cristina Ferrari, il direttore della Fondazione Angela Longieri, l'assessore Tiziana Albasi e il sindaco Paolo Dosi. 

Più informazioni su

Dopo l’anticipazione in commissione Cultura, la Fondazione Teatri di Piacenza ha presentato ufficialmente la stagione lirica, concertistica e danza al Municipale. A entrare nel dettaglio della programmazione il direttore artistico Cristina Ferrari, il direttore della Fondazione Angela Longieri, l’assessore Tiziana Albasi e il sindaco Paolo Dosi. In un momento di crisi come questo, la Fondazione riesce tuttavia a proporre un programma ricco e di qualità alta, grazie alla valorizzazione di alcune eccellenze del nostro territorio come il coro del Teatro Municipale impegnato in ben 4 produzioni in stagione lirica, mentre sarà protagonista assoluto dei Carmina Burana, eseguiti in forma originale con grande orchestra, solisti, coro e voci bianche. 

Si rinnova inoltre la collaborazione con il conservatorio Nicolini, che vedrà i suoi migliori allievi coinvolti nelle attività del teatro. Ecco in sintesi il programma: 

Sono sei le opere liriche in programmazione: si inizia l’11 e il 12 ottobre con Elisir d’amore di Donizetti, frutto di Opera laboratorio per la regia di Leo Nucci. Si prosegue il 31 ottobre e il 2 novembre con Falstaff di Verdi, il 9 gennaio e l’11gennaio è la volta de Les contes d’Hoffmann, con cantanti e il direttore d’orchestra francesi, il 20 e il 22 febbraio Don Giovanni di Mozart, il 18 e il 19 aprile il dittico La voix humaine e le Thelephone. Si chiude il 22 e il 24 maggio con I due foscari di Verdi. Quest’ultimo è il primo evento che apre un cartellone speciale per Expo 2015.
 
Cartellone Expo, in collaborazione per alcuni concerti con il Piacenza Jazz Club e il Valtidone Festival: il 9 maggio Stefano Bollani con Danish Trio, poi, in ottobre 2015, ancora Opera laboratorio con L’amico Fritz di Pietro Mascagni. Il 30 ottobre 2015 è la volta del concerto di Ramin Bahrani con la Filarmonica Toscanini.
 
 
Una sintesi del calendario della stagione concertistica:
 
14 novembre 
Recital Leo Nucci dedicato al bel canto italiano
 
12 dicembre 
Musiche di Beethoven e Mendelssohn con la Filarmonica Toscanini
 
31 dicembre 
Concerto di San Silvestro
 
24 gennaio 
Orchestra da camera del maggio musicale fiorentino (musiche Beethoven)
 
6 febbraio 
I solisti di Mosca
 
19 marzo 
Orchestra Cherubini con la direzione di Riccardo Muti (Rossini, Schubert, Cajkovskij)
 
28 marzo 
Carmina Burana con Filarmonica Toscanini e coro del Municipale
 
24 aprile 
I virtuosi del Berliner Philarmoniker
 
 
DANZA (tutti spettacoli alla domenica pomeriggio alle 16)
 
30 novembre 
Le corsaire
 
18 gennaio 
Cenerentola
 
8 febbraio 
Lo schiaccianoci
 
22 Marzo 
Les ballets Trockadero
 
12 aprile 
Butterfly

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.