Quantcast

Via alla campagna del pomodoro: qualità discreta nonostante il maltempo

Da martedì macchine avanti tutta per lo stabilimento Steriltom, la prima industria piacentina che ha dato il via alla campagna del pomodoro 2014. L’azienda, che fa parte di Pomorete

Più informazioni su

Partita la campagna del pomodoro 2014: qualità discreta nonostante il maltempo

Da martedì macchine avanti tutta per lo stabilimento Steriltom, la prima industria piacentina che ha dato il via alla campagna del pomodoro 2014. L’azienda, che fa parte di Pomorete, la filiera italiana del pomodoro, e della OI (Organizzazione interprofessionale) del pomodoro da industria del Nord, ha cominciato a ricevere i carichi di “oro rosso” dai produttori.

«Il lavoro è già iniziato e si svolge su quattro turni e la campagna coinvolgerà 350 persone» afferma Dario Squeri titolare di Steriltom e presidente di Pomorete. «La produzione nella nostra azienda è prevista in 160mila tonnellate e l’augurio è che il tempo migliori, per noi e per i produttori».

E proprio il maltempo e questa estate sottotono sono la preoccupazione principale dell’industria di trasformazione. «La qualità del pomodoro arrivato nei primi due giorni è discreta – spiega Squeri – così come il grado Brix (misura la percentuale di zuccheri, ndr) che, però, resta un po’ basso a causa delle piogge. Noi, comunque, nonostante le intemperie siamo partiti».
L’altra azienda piacentina che fa parte di Pomorete, Emiliana Conserve, ha una produzione prevista di 190mila tonnellate.

Pomorete è composta di 12 aziende emiliane e lombarde, iscritte a Confapindustria, con 500 milioni di fatturato e circa 3000 dipendenti, tra diretti e indiretti. La prima Rete italiana del pomodoro garantisce e traccia il pomodoro dal campo alla tavola.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.