Quantcast

Baseball, Rebecchi Nordmeccanica seconda in classifica

Punita la capolista Bollate per la rinuncia alla trasferata di Foggia

Più informazioni su

QUATTRO SCONFITTE A TAVOLINO PER LA CAPOLISTA BOLLATE. PIACENZA GUADAGNA IL SECONDO POSTO CON ALTRE TRE SQUADRE..
Come se non bastasse, in una stagione già fin troppo condizionata da ricorsi, protesti e dispute regolamentari, si era aggiunta, lo scorso fine settimana, la rinuncia del Bollate alla trasferta di Foggia per la seconda giornata dei play-off. Nella seduta di ieri sono arrivati i provvedimenti del Giudice Unico Sportivo avv. La Rocca, che in qualche modo finiscono per incidere anche sulla classifica della Rebecchi Nordmeccanica. Vediamo perché. Al Bollate sono state assegnate due sconfitte a tavolino per 9-0 ed inoltre sono state annullate ai fini della classifica le gare dei play-off già disputate ed è qui che il provvedimento va ad interessare in prima persona il Piacenza che nella prima giornata era stato sconfitto due volte dalla formazione lombarda. Al Bollate è stata inflitta anche una sanzione di 700 Euro. Di conseguenza lo 0-2 patito alla prima giornata dal Piacenza viene annullato e la classifica così ridisegnata: Foggia 750 ( 4-3-1), Collecchio, Sala Baganza, Jolly Roger Castiglione d.P. ( 4-2-2) e Piacenza (2-1-1) 500, Bollate 0 (2-0-2). Il campionato riprenderà il 30-31 agosto con le partite Rebecchi Nordmeccanica-Collecchio, Foggia-Sala Baganza e Bollate-Jolly Roger. Situazione assolutamente fluida ed ancora tutta da decidere e che soprattutto offre ancora al Piacenza considerevoli chance di raggiungere le semifinali che saranno appannaggio delle prime due del girone che andranno ad affiancare le altre due del girone B attualmente comandato da Grosseto, Ronchi dei Legionari ed Imola. “ Un campionato che riserva sorprese e colpi di scena ad ogni passo – commenta il Presidente biancorosso Imberti- Ovviamente preferiremmo essere gratificati solo dai successi sul campo ma è anche vero che i provvedimenti nei confronti di chi contravviene agli impegni presi sono doverosi e soprattutto previsti dai regolamenti. E’ vero che i tempi sono quelli che sono e che gestire economicamente un campionato oneroso come quello di A è estremamente difficile. Certe trasferte rappresentano dei veri e propri salassi in una realtà dilettantistica come quella del baseball. Anche noi ad un certo punto avevamo avanzato richiesta di disputare la Coppa Italia al posto dei Play-off ma però di fronte al rifiuto federale ci siamo, nostro malgrado, adeguati a proseguire nel percorso che i nostri ragazzi si erano guadagnati sul campo”. Ma adesso si può pensare in grande? “ Direi che allo stato attuale delle cose sarebbe quanto meno azzardato. Piuttosto va riconosciuto che tutte e sei le squadre del girone, Bollate compreso, sono, con sei partite ancora a disposizione, nella posizione di poter ambire alla qualificazione in semifinale. Troppi scontri diretti sono ancora da giocare e saranno loro tra un mese a decidere i giochi. La speranza è che i nostri ragazzi riescano ad onorare ancora lo scudetto che hanno cucito sulla casacca”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.