Quantcast

Finanziamenti concordati con Iren, Callori (FI): “Quali e quanti sono stati utilizzati?”

"Ci si chiede - scrive in una nota il politico azzurro - quali e quanti dei finanziamenti concordati nel Protocollo firmato con il Presidente della Provincia siano stati utilizzati e se i tempi previsti siano stati rispettati. Da troppo tempo viviamo una situazione di stallo e immobilismo per la mancanza sia di investimenti che di progetti lungimiranti a livello regionale".

Più informazioni su

“Il resoconto degli investimenti di Iren nel 2013 nel campo della cultura per i Comuni di cui è socia impone una riflessione anche per il nostro territorio – scrive in una nota Fabio Callori, vice presidente vicario Forza Italia regione Emilia Romagna.

“L’erogazione di 130mila euro alla FondazioneTeatri Piacenza, da accogliere con favore come tutti i contributi allo sviluppo della cultura – continua – non deve far dimenticare i 12 milioni di mancati investimenti a Piacenza dal 2011 al 2013, e altri 15 milioni promessi dalla multiutility per il 2014. L’impegno economico sottoscritto da Iren è fondamentale per la realizzazione di altrettante opere ferme da tempo, una vera svolta per il nostro territorio”.

“Ci si chiede quali e quanti dei finanziamenti concordati nel Protocollo firmato con il Presidente della Provincia siano stati utilizzati e se i tempi previsti siano stati rispettati. Da troppo tempo viviamo una situazione di stallo e immobilismo per la mancanza sia di investimenti che di progetti lungimiranti a livello regionale. Quanto accade nel Piacentino  può essere riportato in tutte le altre province ed è certamente una conseguenza dell’accentramento del potere decisionale da parte della Regione”.

“La scelta degli investimenti così come quella delle tariffe da applicare nel Piacentino non può essere delegata a Bologna – conclude -. Diciamo no ad una politica di tavoli, di promesse e di protocolli non mantenuti, che non si concretizzano, impoverendo il territorio; e sì a strategie propulsive per le nostre aziende attraverso veri investimenti, decisi qui e non a Bologna, che non siano solo teorici ma reali opportunità”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.