Quantcast

Polizia arresta il ladro seriale di catenine: almeno 4 colpi FOTO foto

Arrestato dalla polizia quello che con ogni probabilità è il rapinatore seriale di catenine d’oro che ha colpito negli ultimi giorni più volte a Piacenza. 

Più informazioni su

Arrestato dalla polizia quello che con ogni probabilità è il rapinatore seriale di catenine d’oro che ha colpito negli ultimi giorni più volte a Piacenza. Gli agenti lo hanno preso ieri pomeriggio dopo una nuova rapina ai danni di un’anziana di 76 anni. Ecco i fatti.

In foto, a lato, alcuni degli oggetti rubati rinvenuti. Se li riconoscete come vostri rivolgetevi alle forze dell’ordine.

I FATTI – Venerdì 2 agosto le volanti della polizia di Piacenza sono intervenute in viale Patrioti intorno alle ore 16 per un furto di un catenina strappata dal collo di un’anziana. L’ennesimo in questi giorni.

Una signora, con un’invalidità del 100 per cento, stava attraversando la strada in viale Patrioti, quando un ventenne, di nazionalità tunisina le si é avvicinata, le ha strappato la catenina dal collo, spintonandola e facendola cadere, procurandole gravi traumi (la prognosi é di 30 giorni).

Gli uomini delle volanti si sono quindi diretti via Roma, intuendo che l’uomo corresse a un negozio che compra oggetti in oro. In base alla descrizione hanno fermato poco più tardi un giovane che ha cominciato a tremare, vedendo gli agenti.

In tasca aveva una ricevuta del negozio (per un valore di 620 euro) e una ricevuta della Western Union (per 200 euro verso la Tunisia). Aveva, inoltre con sè, 1 grammo e mezzo di hashish e per questo ha ricevuto una segnalazione.

Gli agenti si sono recati subito nel negozio per compiere le necessarie verifiche: era stato proprio il giovane a depositare la collana. Inoltre, è emerso dagli accertamenti svolti che negli ultimi 10 giorni si era presentato altre tre volte allo stesso negozio. A quel punto il ventenne é stato arrestato per rapina aggravata e inviato in carcere.

Il materiale portato dall’uomo al negozio di compravendita di oro é stato completamente sequestrato. Ora si sta cercando di ricostruire dove e quando gli oggetti siano stati rubati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.