Quantcast

Riapre il “Chiostro della cultura” con “Swing is life”

Dopo una breve pausa il "Chiostro della Cultura" riprende con entusiasmo la sua attività presentando la seconda parte della programmazione di "Chiostro in Musica", che fissa il suo primo appuntamento per giovedì 28 agosto 2014 alle ore 21 e 30 in Via San Giovanni 38 a Piacenza.

Più informazioni su

Dopo una breve pausa il “Chiostro della Cultura” riprende con entusiasmo la sua attività presentando la seconda parte della programmazione di “Chiostro in Musica”, che fissa il suo primo appuntamento per giovedì 28 agosto 2014 alle ore 21 e 30 in Via San Giovanni 38 a Piacenza.
 
“Swing is life” è il titolo della performance che vedrà protagonisti quattro talentuosi musicisti che presenteranno in quest’occasione il nuovo progetto di Denis Carlo Riva, leader della band.
 
Sul palco Big Paul Groppi, bassista blues e rock di grande esperienza, artista istintivo e dotato di un particolare senso del ritmo che gli permette di trasformare il suo strumento in una percussione aggiunta, a garanzia e sostegno del gruppo, rivelandosi elemento pressoché insostituibile; Big Paul Groppi ha creato con Denis Carlo Riva la band “The roots swing project”. 
 
Paolo Blesi all’armonica (Blesi è anche trombettista diplomato al Conservatorio) che, con un background più intimista e prossimo al jazz, da qualche anno si è avvicinto al blues dedicandovisi anima e corpo, instancabilmente; la sua innata musicalità ben si sposa ai brani scritti da Denis Carlo Riva regalando loro un tocco melodico e malinconico, senza tralasciare le sonorità blues, semmai arricchendole ed esaltandole.
 
Alla batteria l’eclettico Vittorio Solinas, argentino di nascita, predilige il ritmo sudamericano pur essendo in grado di affrontare agilmente pressoché qualsiasi genere; dotato di creatività e sound
unici, garantisce fantasie ritmiche anche in contesti in cui tradizionalmente non è dato spazio alla creatività dei batteristi.
 
Voce e chitarra Denis Carlo Riva, milanese di origine, ha un percorso musicale articolato e vario che parte dalla musica punk, passa per il jazz e poi approda al blues. 
 
Gigi Cifarelli, il suo Maestro di chitarra, unitamente alla frequentazione di alcuni storici locali milanesi, quali “Capolinea” e Scimmie”, lo hanno fatto innamorare di alcuni autori e musicisti jazz; su tutti Wes Montgomery e Chet Baker. 
 
L’ascolto e lo studio assiduo di determinate sonorità lo hanno influenzato e sono diventate ispirazione nelle sue composizione. 
 
La pur breve frequentazione del Centro Professione Musica – CPM di Milano e l’esperienza maturata sul palco anche a fianco di alcuni nomi noti del cantautorato italiano hanno dato modo a Riva di perfezionarsi e mettersi alla prova.
 
Oggi innamorato del blues e di tutti i suoi derivati, è consapevole che le diverse esperienze musicali maturate nel tempo gli hanno permesso di raggiungere sonorità e arrangiamenti particolari, certamente originali.
 
Voce calda, profonda e intensa, racconta la sua vita e la sua musica. Il nuovo progetto di Denis Carlo Riva è «una raccolta di brani a me cari, che rappresentano il risultato di tutti questi anni passati a “strimpellare” la chitarra». 
 
Una playlist certamente eterogenea che spazierà dal rock, al blues, al jazz, alla rivisitazione di alcuni brani pop in chiave swing, il tutto alternato alle sue composizioni.
 
Il Chiostro della Cultura riparte in grande stile con “Swing is life”, una serata imperdibile durante la quale, spettatori privilegiati, potremo ascoltare e guardare il cuore e il mondo musicale della Denis Carlo Riva Band, quattro meravigliosi artisti che si esibiranno generosamente, regalando al pubblico emozione pura.
 
La programmazione di “Chiostro in Musica” di settembre prosegue ad alti livelli ogni giovedì sera con inizio alle ore 21:30; il prossimo appuntamento, 4 settembre 2014, sarà con Francesco Garolfi in “Blues Solo”.
 
Si ricorda che l’ingresso è gratuito.
 
Per info e prenotazioni: Tel 0523.304034 e-mail osteria.dunavolta@gmail.com

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.