Quantcast

Riforma Catasto, rischio salasso. A Piacenza rendite distanti dal mercato 

Il prezzo medio delle abitazioni più basso del 42% rispetto alle rendite. Arriva la riforma del Catasto e si temono rincari

Più informazioni su

Una posizione di metà classifica che però tranquillizza poco i proprietari di casa piacentini. Secondo l’inchiesta del Sole 24 ore, che ha confrontato le rendite medie delle abitazioni nei capoluoghi di provincia italiani con i prezzi medi, nella nostra città c’è un divario del 42% tra i due valori, frutto di una evoluzione del mercato immobiliare non registrata negli ultimi decenni dal Catasto.
Certo, c’è chi sta peggio di noi: a Pistoia, Pesaro e Messina la differenza è ben più ampia, con il rischio di una rivalutazione verso l’alto delle rendite, che comporterà inevitabilmente un aumento delle imposte. Situazione peggiore se si guarda soltanto alle abitazioni di categoria A3, di tipo economico: la differenza è dell’89%. Minore lo scarto per le case accatastate come A/2, con un divario del 22%.

Aumenti in vista – L’aumento delle imposte non sarà comunque automatico: l’ipotesi di lavoro è quella di partire dalle «microzone», porzioni di territorio comunale con caratteristiche omogenee. Per ogni «microzona» e per ogni tipologia immobiliare bisognerà individuare il «valore medio di mercato». A questo si applicheranno coefficienti che terranno conto, tra l’altro, di ubicazione, epoca di costruzione e grado di finitura. Secondo gli esperti per rendere i nuovi valori patrimoniali coerenti con la situazione del mercato immobiliare – in termini di valore e redditività – serviranno adeguamenti molto diversi della base imponibile tra un Comune e l’altro. Ma questo potrebbe lasciare ad alcuni sindaci grandi margini di manovra per aumentare le imposte, legando le mani ad altri che magari non hanno mai alzato le aliquote al massimo. Servirà una forte cooperazione tra le Entrate, i Comuni, i professionisti e le associazioni del mondo immobiliare su base locale, ma anche e soprattutto a livello centrale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.