Siae. Mezzetti a Pollastri: “Presto una soluzione per la Valtidone”

“Speriamo che presto migliori l’accesso ai servizi Siae per gli organizzatori di eventi della Valtidone” : è l’auspicio di Andrea Pollastri (FI) dopo aver ricevuto, da parte dell’assessore alla cultura Massimo Mezzetti, la risposta ad una sua interrogazione sull’argomento.

Più informazioni su

“Speriamo che presto migliori l’accesso ai servizi Siae per gli organizzatori di eventi della Valtidone” : è l’auspicio di Andrea Pollastri (FI) dopo aver ricevuto, da parte dell’assessore alla cultura Massimo Mezzetti, la risposta ad una sua interrogazione sull’argomento.

La valle piacentina aveva uno sportello Siae a Castelsangiovanni a cui i locali di pubblico spettacolo, le associazioni, i comuni che organizzavano eventi facevano riferimento.

In passato subì una temporanea chiusura e gli utenti dovettero andare a Piacenza, con evidenti disagi e costi aggiuntivi. A grande richiesta, grazie all’iniziativa di un privato ed al Comune di Castelsangiovanni che mise a disposizione i locali, lo sportello venne ripristinato, salvo poi chiudere, in modo definitivo l’anno scorso.

Questa volta, però, gli utenti sono stati dirottati non più a Piacenza bensì fuori regione, a Stradella.

Malgrado la distanza chilometrica sia più o meno uguale rispetto a Piacenza, le minori dimensioni dell’ufficio pavese rispetto a quello del capoluogo, gli orari limitati d’apertura, ed i tanti comuni che vi fanno capo (praticamente metà dell’oltrepò) fan sì che vi siano sempre lunghe code, aggiungendo, per i fruitori, al disagio dello spostamento quello del tanto tempo perduto in attesa.

Se a ciò si unisce la difficoltà dei collegamenti coi mezzi pubblici tra la Valtidone (soprattutto quella alta) e Stradella, ve n’è abbastanza per comprendere come un cambiamento sia atteso un po’ da tutti.

“Al giorno d’oggi, con la crisi che morde, – spiega Pollastri – un imprenditore, ma anche una realtà no profit, pubblica o privata, che vuole animare e mantenere vivo il territorio deve sobbarcarsi tasse il cui importo è addirittura superiore al costo degli spettacoli e ciò comporta che, sempre più spesso, si rinuncia   a musica, teatro, cinema, con un evidente ricaduta anche per le realtà artistiche (complessi, orchestre, compagnie teatrali, organizzatori di serate, ecc).

Se all’elevata spesa si sommano il tempo perso in attesa e il carburante per raggiungere lo sportello Siae è assolutamente comprensibile il malcontento degli utenti valtidonesi”.

“Ho fatto presente questa situazione alla giunta regionale – prosegue – la quale ha interessato la Direzione Regionale della Siae per l’Emilia Romagna e le Marche”.

La risposta è stata poi fatta propria dall’assessore Mezzetti: “Pur non avendo, la direzione, autonomia nelle determinazioni territoriali che sono di esclusiva competenza della direzione generale, – ha scritto -essa è da tempo impegnata nel proporre soluzioni che riducano i disagi degli organizzatori operanti sul territorio dell’ex-circoscrizione di Castelsangiovanni (Pc), oggi accorpata a Stradella (Pv).”

“È evidente – commenta l’azzurro – che l’ideale sarebbe il ripristino di uno sportello direttamente in Valtidone, tuttavia anche l’ipotesi di accorpamento con Piacenza, seppur non ottimale, è pur sempre meglio che l’attuale collocazione a Stradella. Spero che la direzione regionale dia presto corso a quanto promesso e che la Regione continui a stimolarla”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.