Tennis, a Milano la finale biancorossa di Marazzi e Bertuzzi

La finale, tutta targata Vittorino, si è risolta a favore della Marazzi che è partita subito molto forte grazie ad un servizio solido e potente che abbinato ad un gioco regolare e privo di errori gratuiti l’ha portata a conquistare il primo set per 6-0 sulla Bertuzzi apparsa invece contratta e fallosa

Più informazioni su

Finale segnata dai colori biancorossi della Vittorino da Feltre al Trofeo Gardanella conclusosi nei giorni scorsi a Milano. Il torneo femminile di terza categoria limitato 3.3 è stato infatti vinto da Laura Marazzi che proprio nell’atto conclusivo che ha assegnato il trofeo ha superato la compagna di squadra Alessandra Bertuzzi.

Le due tenniste biancorosse, partite come teste di serie, hanno pienamente rispettato i pronostici della vigilia giungendo in finale senza concedere alle avversarie nemmeno un set: Laura Marazzi (3.4) ha sconfitto nei quarti Eleonora Canovi (3.5) per 6-2 6-1 e in semifinale Lidia Vinci (3.5) 6-3 6-3, mentre Alessandra Bertuzzi (3.4) ha superato Federica  Coppini (3.5) con i parziali di 6-1 6-0 e successivamente Chiara Fermi (3.4) con un doppino 6-4.

La finale, tutta targata Vittorino, si è risolta a favore della Marazzi che è partita subito molto forte grazie ad un servizio solido e potente che abbinato ad un gioco regolare e privo di errori gratuiti l’ha portata a conquistare il primo set per 6-0 sulla Bertuzzi apparsa invece contratta e fallosa.

Nel secondo parziale, sul 3-0 per la Marazzi, c’è stata la reazione rabbiosa della Bertuzzi che spingendo molto col suo rovescio lungolinea è riuscita a conquistare due game; sul 40-30 con la palla del possibile 3-3, la partita subisce ancora una svolta con la Marazzi che si aggiudica il game e vola 5-2. Alessandra Bertuzzi accorcia le distanza portandosi sul 3-5 ma alla fine si arrende alla Marazzi che si aggiudica anche il secondo set per 6-3 conquistando così meritatamente il trofeo al termine di un match intenso e a tratti spettacolare. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.