Quantcast

“Terzo uomo? Nessuna prova”. I fronti ancora aperti foto

Il taxi misterioso e le sostanze allucinogene. La procura di Milano già al lavoro

Più informazioni su

In attesa della riconvalida dell’arresto dei due entro venti giorni, da parte della Procura di Milano, tutta la documentazione è stata trasferita. “In questi giorni – ha spiegato Colonna – abbiamo compiuto tutte le indagini necessarie, raccogliendo prove anche per confermare o smentire quanto dichiarato dagli accusati. 

“Terzo uomo? Nessuna prova”. Sull’ipotesi di un terzo uomo presente, che ha impartito ordini ai due, c’è da registrare innanzitutto la netta presa di posizione di Alessandro Stampais, avvocato di Paolo Grassi. “L’esistenza di un terzo uomo – ha affermato – è stata citata solo da Civardi. Su quella versione, però, noi non abbiamo mai preso alcuna posizione”. 

Gli inquirenti non hanno mai creduto veramente all’affermazione di Civardi. “Mi sembra evidente – è stato detto da Colonna – che quella elaborazione fantasiosa è smentita da elementi logici e fattuali. I due sono stati visti da soli dalla vicina, da soli ripresi dalle telecamere e in più non avevano i cellulari perché erano stati lasciati a Piacenza, eventualmente per contattare il complice”.

Il taxi misterioso. Non si è ancora capito come da Milano abbiano raggiunto Lodi: Civardi aveva parlato di una taxista che non è mai stata identificata. Al momento, quindi, si stanno analizzando diversi filmati della Stazione centrale.

Il professore è stato drogato? Sono stati già conferiti incarichi di consulenza per ulteriori indagini: a Carlo Previderè (esperto che lavorò la caso dell’omicidio di Yara Gambirasio) l’analisi del DNA rinvenuto sui pantaloni della vittima e a un altro consulente verifiche per capire se nella vittima ma anche nei due imputati ci siano tracce di sostanze allucinogene, farmaci e altro ancora. Si vuole capire, infatti, se il professor Manesco fosse drogato (nel cassonetto di via Nasalli Rocca è stato trovato un blister di sonnifero con il quale potrebbe essere stato sedato).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.