Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Università Cattolica, da settembre stage presso gli uffici giudiziari

Non solo teoria grazie all'accordo con il Tribunale e con l’Ordine degli Avvocati

Grazie all’accordo siglato dalla sede piacentina dell’Università Cattolica con il Tribunale e con l’Ordine degli Avvocati di Piacenza, gli studenti e i laureandi del corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza, a partire dall’autunno, avranno la possibilità di effettuare uno stage presso i locali Uffici giudiziari: il tirocinio consentirà di acquisire crediti formativi per il conseguimento della laurea magistrale in Giurisprudenza.

L’iniziativa, frutto di un modello innovativo di cooperazione tra università e mondo delle professioni, offre agli studenti più motivati e meritevoli un importante strumento per accrescere la qualità delle competenze tecnico-giuridiche acquisite nel corso di studi.

Lo stage consente di maturare 6 crediti formativi per il conseguimento della laurea magistrale in Giurisprudenza, rappresentando nel contempo un titolo che concretizza l’ampliamento delle competenze acquisite durante il percorso di studi.

“Un’iniziativa che – spiega Antonio Albanese, presidente del Corso di laurea in Giurisprudenza – è finalizzata a mettere a disposizione degli studenti più motivati e meritevoli un importante strumento per accrescere la qualità delle competenze tecnico-giuridiche e culturali necessarie a garantire un migliore inserimento nel mondo professionale”.

“Lo stage costituisce una nota distintiva nel curriculum dei nostri futuri laureati, che riscuotono sempre maggiore apprezzamento, anche al di fuori della provincia di Piacenza, all’interno di studi legali e in altri ambiti lavorativi, nei quali sono quotidianamente chiamati a confrontarsi con una realtà economica e sociale, essenzialmente governata da regole giuridiche”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.