Quantcast

70esimo della Liberazione, la memoria in un bando per le scuole

Per coinvolgere gli studenti piacentini e ricordare il momento é stato ideato un bando di concorso rivolto alle scuole medie inferiori e superiori di Piacenza.

Più informazioni su

Il 28 aprile 2015 ricorrerà il 70esimo anniversario dell’ingresso a Piacenza dei partigiani nella guerra di Liberazione. Per coinvolgere gli studenti piacentini e ricordare il momento é stato ideato un bando di concorso rivolto alle scuole medie inferiori e superiori di Piacenza.

SCARICA IL BANDO

“Purtroppo, con il passare del tempo – ha detto l’assessore alle politiche giovanili Giulia Piroli – i testi diretti di quegli eventi, stanno scomparendo. É necessario, peró, tenere viva la memoria, tramettere i valori, fargli conoscere i fatti storici”. Iniziative come quella presentata sono particolarmente utili, stimolano l’approfondimento.

Diverse le forme espressive previste dal bando: immagini, audiovisivi, esecuzioni di balli, canti, testi letterari. Differenti anche i temi: le condizioni e le sofferenze della popolazione di Piacenza durante la seconda guerra mondiale; le caratteristiche sociali e anagrafiche dei combattenti partigiani, le dinamiche delle liberazione della città, le biografie dei partigiani piacentini caduti; gli obiettivi di libertà e democrazia; il ruolo delle donne come combattenti o staffette; la presenza di ex militari belle file partigiane; le leggi razziali e le loro drammatiche conseguenze.

Gli istituti scolastici interessati dovranno manifestare intesse tramite una comunicazione scritta alla Commissione 28 aprile 2015 (che sarà costituita a breve), entro il 1 dicembre 2014, presso ANPI Piacenza (via Croce 2 29121 Piacenza, mail info@partigiani-piacentini.net tel 3485153199).

“Speriamo che le scuole rispondano positivamente – ha detto Stefano Pronti, presidente ANPI. Evidenziando come capire questi fatti, avvenuti nel recente passato, sia fondamentale per comprendere appieno la contemporaneità. “Il 25 aprile – ha aggiunto – é la premessa generativa della Costituzione democratica”.

Gli elaborati saranno illustrati nel corso della manifestazione che si terrà il 28 aprile prossimo tra Piazza Cavalli e Palazzo Gotico. I premi saranno contributi, erogati alle intere classi: gli organizzatori auspicano che vengano utilizzati per permettere agli studenti di recarsi in visita al Museo della Resistenza Piacentina sorto a Sperongia e Morfasso o ad altri significativi luoghi della memoria della Resistenza quale il Museo Cervi in provincia di Reggio Emilia.

IL BANDO

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.