Al via il primo corso di meteorologia, grazie all’Auser

Sabato pomeriggio alle 16 e 30 a Vicolo del Pavone (via G. Bruno, 6) l'Associazione Meteo Val Nure e Auser Piacenza presenteranno il 1° corso gratuito per meteo-appassionati. 

Più informazioni su

Sabato pomeriggio alle 16 e 30 a Vicolo del Pavone (via G. Bruno, 6) l’Associazione Meteo Val Nure e Auser Piacenza presenteranno il 1° corso gratuito per meteo-appassionati. 
 
La proposta andrà ad inserirsi nell’offerta formativa dell’Università dell’età libera “G. Malvermi” per l’anno accademico 2014/2015.
 
L’incontro di sabato sarà l’occasione per affrontare le tematiche riguardanti la Meteorologia generale in ambito locale e quindi il “pazzo” clima del territorio piacentino. Ne parleranno il presidente di Meteo Val Nure, Marco Gambazza, il vice presidente Giacomo Tassi, il responsabile relazioni esterne Vittorio Marzio e il capo redattore analisi meteo-climatiche Emanuele Cifalinò. 
 
Da sottolineare la giovane età anagrafica di tutti i componenti dell’Associazione che è stata fondata ufficialmente a marzo 2014. 
 
L’avventura meteorologica di questi giovani appassionati delle variazioni climatiche inizia, a dire il vero, alcuni anni prima e più precisamente nel 2008 quando Marco e Giacomo progettano la prima stazione di video monitoraggio da installare sul Monte Aserei in Val Nure, divenuta operativa nel 2011. Oggi le stazioni sono addirittura 12 e questi gli obbiettivi che persegue l’Associazione: 
prevedere il meteo, prevenire gli incendi grazie alle immagini riprese dalle numerose webcam poste sul territorio, supportare le attività agricole della zona, valorizzare il territorio e promuovere le iniziative turistiche. 
 
Per informazioni è possibile inviare una e-mail a info@meteovalnure.it e info@uniauserpiacenza.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.