Quantcast

Auto presa a calci dopo un diverbio. Denunciato pensionato

Prende a calci un’auto e rompe uno specchietto, dopo un diverbio con il proprietario del mezzo. A finire nei guai un pensionato piacentino di 75 anni, scoperto da una volante della polizia, alle prime ore dell’alba, mentre stava danneggiando un’automobile parcheggiata tra via Farnesiana e via Rigolli.

Più informazioni su

Prende a calci un’auto e rompe uno specchietto, dopo un diverbio con il proprietario del mezzo. A finire nei guai un pensionato piacentino di 75 anni, scoperto da una volante della polizia, alle prime ore dell’alba, mentre stava danneggiando un’automobile parcheggiata tra via Farnesiana e via Rigolli. Agli agenti l’uomo ha riferito di aver litigato con un conoscente e di essersi sfogato sulla sua auto. 
 
Paga il filone di pane, ma non la bottiglia di vino che ha nascosto. Purtroppo per lui il furto al supermercato Sma di piazza a Cavalli non riesce, e viene denunciato dalla polizia. 
 
In un attimo di distrazione le rubano il cellulare da un tavolino in un locale di via Calzolai. Ma la legittima proprietaria non si arrende e, dopo aver sporto denuncia in Questura, riesce a rintracciarlo grazie alla funzione “trova il mio iPhone”. La ragazza quindi ha chiamato nuovamente i poliziotti, i quali si sono recati nella zona di via Pozzo e via Alberoni. Il telefono è stato trovato addosso a un ragazzo somalo di 27 anni, il quale si giustificato dicendo di averlo comprato da un’altra persona. E’ stato denunciato per ricettazione. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.