Quantcast

Beccato col kit del bracconiere, 60enne denunciato a Gossolengo

 L'uomo, già in passato, era stato sottoposto ad attenzione di Carabinieri e Corpo Forestale per illeciti in materia di caccia: era stato "pizzicato" a cacciare di frodo in un fondo.

Più informazioni su

Bracconaggio, una denuncia dei carabinieri. Il 18 settembre é stata data esecuzione al decreto di perquisizione a carico del 60enne pensionato di Gossolengo (Piacenza). L’uomo, già in passato, era stato sottoposto ad attenzione di Carabinieri e Corpo Forestale per illeciti in materia di caccia: era stato “pizzicato” a cacciare di frodo in un fondo.

É stato trovato in possesso di armi, un revolver cal 31 del 1910 non denunciato e privo di matricola, una carabina cal 22 illegalmente modificata per l’assemblaggio di un silenziatore, diverse cartucce a palla cal 12 non denunciate e numerosi lacci a cordina d’acciaio.

Tutto materiale per l’attività illecita di bracconaggio: nel frigorifero nell’uomo. Infatti, é stata trovata numerosa carne di cinghiale. L’uomo é stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Piacenza mentre le armi e le munizioni e gli altri manufatti sono stati posti sotto sequestro dalle Forze di Polizia procedenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.