Quantcast

Cantiere Simone Weil, al via il secondo corso di r-esistenza teatrale

Sarà studiata e approfondita la drammaturgia circolare di Samuel Beckett, Eugène Ionesco, e Harold Pinter, non tralasciando alle origini Alfred Jarry

Più informazioni su

Il Cantiere Simone Weil, comunità di creazione culturale piacentina, propone per il secondo anno consecutivo La.Re.Te., progetto permanente di intervento artistico e formativo. A curarlo sarà Pino L’Abbadessa.

La.Re.Te., laboratorio di r-esistenza teatrale, è uno “spazio-tempo” dove allievi, attori, artisti, sognatori, amatoriali, curiosi, professionisti e giovani dai 18 ai 99 anni, possono formarsi e perfezionarsi, sperimentando in prima persona meccanismi e processi propri del teatro di ricerca.

Nello specifico, le attività della stagione 2014-15, avranno come filo conduttore e propulsore, peculiarità e contenuti del “teatro dell’assurdo”.

Sarà studiata e approfondita la drammaturgia circolare di Samuel Beckett, Eugène Ionesco, e Harold Pinter, non tralasciando alle origini Alfred Jarry.

Tutti gli elementi caratterizzanti la drammaturgia dell’assurdo, ovvero l’azione non azione , lo studio del personaggio-marionetta, la risata e  il pianto, la discontinuità del dialogo e la comunicazione, la perdita di memoria, i luoghi comuni e gli spazi chiusi, saranno sviluppati attraverso creazioni originali e punti di vista personali.

L’umorismo tragicomico del teatro dell’assurdo è uno strumento che permette di partecipare e condividere fatti e misfatti del nostro quotidiano, mantenendone,
quando necessario, il dovuto distacco, per R-ESISTERE.

Le attività avranno inizio nel mese di ottobre 2014, presso il Cantiere Simone Weil,  via Giordano Bruno 4, Piacenza.

Si accede tramite colloquio preliminare e sono previsti tre livelli di ingresso:
·         Base
·         Intermedio
·         Avanzato

Si può prenotare il colloquio preliminare entro il 7 ottobre 2014 al cell: 347.5412223, oppure con una mail a: fattivivo@vodafone.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.