Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Cinema

Dal Lido di Venezia, il Best of Venice 71

In diretta dal Lido di Venezia, Barbara Belzini ha stilato per noi l'elenco dei "best of" dei film inseriti in rassegna nella seconda settimana. 

Più informazioni su

In diretta dal Lido di Venezia, Barbara Belzini ha stilato per noi l’elenco dei “best of” dei film inseriti in rassegna nella seconda settimana. 

Olive Kitteridge, mini serie Tv di produzione HBO, diretta da Lisa Cholodenko (fuori concorso)
Le dernier coup de marteau, di Alix Delaporte (in concorso)
Theeb, produzione arabo-inglese di Naji Abu Nowar (in concorso). Un piccolo beduino rimane coinvolto in una imboscata dei predoni del deserto. Bildungsroman con tocchi western, opera prima molto ben diretta e fotografata. Molto intenso il piccolo protagonista, figlio del regista.
La trattativa, di Sabina Guzzanti (fuori concorso)
Io sto con la sposa, di Antonio Agugliaro, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry (Orizzonti – Fuori concorso). Primo Film italiano realizzato in crowdfunding, é stato uno degli eventi del festival: questa storia (vera) del viaggio di un piccolo gruppo di clandestini dall’Italia alla Svezia in un finto corteo nuziale é piaciuta a tutti. Commovente, divertente, educativo, politico. Un piccolo film di grande significato.
Retour à Ithaque, di Luarent Cantet (giornate degli autori), dramma teatrale di critica sociale ambientato su una terrazza cubana. Attori favolosi, dialoghi assolutamente ben scritti.
Il giovane favoloso, di Mario Martone, (in concorso)
 
Da segnalare anche The sound and the fury, presentato da James Franco che, con nuovo taglio di capelli (completamente calvo per un nuovo film, ha twittato le sequenze della rasatura live, proseguendo nella propria divertente sovra esposizione mediatica) ha animato il pubblico riprendendo scene che dovrebbero entrare nel suo prossimo film. 
Il film, fuori concorso, é una interessante saga familiare tratta da Faulkner girata con molti richiami a Malick, ma abbastanza convincente, dove stesso Franco interpreta il fratello minore affetto da disabilità.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.