Quantcast

“Diamo radici al futuro” con 180 piantine lungo la pista da sci a Ceci di Bobbio

180 nuove piante faranno da cornice alla pista da sci di fondo di Ceci Le Vallette (Bobbio). Saranno piantate dai 380 ragazzi dell’istituto comprensivo di Bobbio che si ritroveranno nella mattinata di venerdì 19 settembre a partire dalle 10.

Più informazioni su

180 nuove piante faranno da cornice alla pista da sci di fondo di Ceci Le Vallette (Bobbio). Saranno piantate dai 380 ragazzi dell’istituto comprensivo di Bobbio che si ritroveranno nella mattinata di venerdì 19 settembre a partire dalle 10.
 
La particolare giornata, dal titolo: “Diamo radici al futuro” è stata presentata questa pomeriggio in Provincia. All’iniziativa patrocinata dalla Regione Emilia Romagna e giunta al terzo anno, contribuisce l’Unione Montana, l’istituto comprensivo di Bobbio, il corpo forestale dello Stato, l’associazione Kardios di Bobbio, lo Sci Club Bobbio insieme a sostenitori privati.
 
“Tutti i sindaci dell’Unione Montana – ha sottolineato il primo cittadino di Travo Lodovico Albasi – hanno dato il proprio sostegno a questa iniziativa nata per sollecitare la sensibilità di tutti sulle tematiche ambientali”.
 
Otto i pullman che condurranno i ragazzi fino a Ceci; i giovani studenti si metteranno quindi al lavoro per aggiungere un tocco di verde alla Valtrebbia firmando poi la loro opera: ad ogni pianta apporranno infatti una targhetta con il proprio nome.
 
“E’ fondamentale inculcare ai ragazzi principi sani – ha spiegato la preside dell’Istituto Adele Mazzari -, per questo è importante che i giovani sappiano fare di più per l’ambiente di quanto abbiamo fatto noi; grazie al sostegno del Corpo Forestale i ragazzi metteranno a dimora le piantine per affrontare poi un percorso botanico, il tutto con il contorno di diverse attività per farli sentire protagonisti”.
 
“Questo luogo – ha aggiunto Enzo Compagnin, comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato che ha messo a disposizione le piantine – sta diventando per la Valtrebbia un luogo del cuore; attraverso questa giornata i ragazzi delle scuole toccano con mano qualcosa che diventa loro godendo di un ambiente protetto e tutelato grazie al lavoro di tante persone”.
 
“Collaboriamo per il terzo anno a questa iniziativa che lascia il segno – ha concluso la presidente di Kardios Bobbio Nicoletta Guerci -. Noi crediamo nella nostra valle e nei ragazzi che rappresentano il suo futuro”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.