Quantcast

Dosi a Tokyo: “Grande opportunità di promozione per Piacenza” foto

Ha suscitato un significativo interesse mediatico, la presentazione della mostra “Denaro e Bellezza: Botticelli e il Rinascimento fiorentino”, la cui conferenza stampa si è svolta a Tokyo presso la residenza dell’ambasciatore italiano Domenico Giorgi

Più informazioni su

Presentazione della mostra “Denaro e bellezza”, il sindaco Dosi in Giappone

Ha suscitato un significativo interesse mediatico, la presentazione della mostra “Denaro e Bellezza: Botticelli e il Rinascimento fiorentino”, la cui conferenza stampa si è svolta a Tokyo presso la residenza dell’ambasciatore italiano Domenico Giorgi.

Il sindaco Paolo Dosi, per l’occasione in trasferta in Giappone, riferisce della partecipazione di oltre 70 giornalisti e di una cinquantina di rappresentanti degli sponsor del prestigioso evento culturale, che vedrà tra i capolavori esposti al Bunkamura Museum della capitale nipponica, dal 21 marzo 2015, anche il Tondo di Botticelli custodito presso i Musei Civici di Palazzo Farnese.

“Ho rilasciato una lunga intervista al quotidiano Mainichi Newspaper e all’edizione on line del giornale – racconta il primo cittadino – che, insieme all’emittente televisiva Nhk e a Nhk Promotions, organizza questa mostra così importante, essere coinvolti nella quale costituisce, per Piacenza, motivo di grande orgoglio, nonché un’opportunità straordinaria di promozione del nostro patrimonio artistico e culturale”.

Il sindaco Dosi, intervistato in proposito anche dall’Agenzia Ansa e dal quotidiano “Il Sole24Ore”, ricorda che nella documentazione fornita ai media è inserito anche l’opuscolo “Piacere, Piacenza” appositamente tradotto in lingua giapponese.

“Al Tondo di Botticelli – ribadisce il sindaco – è dedicata, nel catalogo della mostra, non solo la scheda descrittiva comune a tutte le opere, ma anche (unico dipinto tra quelli inclusi nell’esposizione) una nota aggiuntiva che ne ripercorre la storia e l’intervento di restauro. Inoltre, a sottolineare la rilevanza del quadro botticelliano nel complesso della rassegna artistica, vi è anche la presenza dei Musei civici farnesiani diretti da Antonella Gigli all’interno del Comitato scientifico che riunisce realtà italiane e internazionali di eccellenza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.