Dove crescerà l’occupazione nel 2014? Non a Piacenza

Nel 2014 le previsioni di nuove assunzioni non stagionali riguardano soprattutto le metropoli e alcune province del nord est, mentre in molte città, soprattutto del centro e del sud del paese, si attendono meno di mille posti offerti dalle imprese

Più informazioni su

Nel 2014 le previsioni di nuove assunzioni non stagionali riguardano soprattutto le metropoli e alcune province del nord est, mentre in molte città, soprattutto del centro e del sud del paese, si attendono meno di mille posti offerti dalle imprese.

Non sfugge a questo scenario fosco sull’offerta di lavoro Piacenza, che nel ranking nazionale pubblicato da “IlSole24Ore” occupa una posizione mediana in Italia (al 53esimo posto): con una stima di nuove assunzioni di 2210 unità nel 2014 e un saldo che però è negativo rispetto al 2013: significa che si perderanno circa 40 posti di lavoro. 

A formulare la previsione, la ricerca Excelsior-Unioncamere, secondo cui emergono diversi profili introvabili sulla base della domanda e dell’offerta di impiego: non si trovano circa 2mila analisti e progettisti di software su 5mila e 500, 1700 tecnici delle vendite e della distribuzione su 8mila, mille programmatori su 3400. Difficile anche la richiesta di attrezzisti macchine utensili e meccanici monotatori industriali. 

Con la disoccupazione ai massimi storici (a luglio secondo l’Istat il dato è balzato al 12,6 per cento), tuttavia la ricerca del “Sole” ha calcolato che che sulla carta le assunzioni richieste in Italia nel 2014 potranno arrivare a quota 368mila: rispetto all’anno passato segnali positivi giungono soprattutto dai territori del nord est e dalla grandi città come Milano, che guida la graduatoria con una previsione di oltre 35mila nuove assunzioni.   

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.