Quantcast

Expo 2015: “Con Bonaccini Presidente Piacenza avamposto dell’Emilia”

Così il Comitato piacentino a sostegno della candidatura di Bonaccini interviene in vista delle primarie di domenica 28 settembre per la scelta del candidato

Più informazioni su

Expo 2015: con Bonaccini Presidente Piacenza sarà avamposto dell’Emilia, anticipando il futuro nel miglioramento della mobilità ferroviaria

“Fare di Piacenza l’avamposto dell’Emilia-Romagna in vista dell’Expo del 2015, perché l’appuntamento internazionale rappresenti una vetrina per promuovere le eccellenze agroalimentari, la bellezza delle nostre valli e per migliorare da subito la mobilità e i trasporti tra Milano, la nostra città e l’intera Regione. Obiettivi chiari che, con Stefano Bonaccini Presidente, rappresenteranno vere priorità al centro dell’agenda politica regionale”.

Così il Comitato piacentino a sostegno della candidatura di Bonaccini interviene in vista delle primarie di domenica 28 settembre per la scelta del candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione.
“Nel corso della sua visita a Piacenza delle scorse settimane, Bonaccini lo ha detto chiaramente: Piacenza ha una ricchezza unica, costituita dai numerosi prodotti Dop, Doc e Igp, dai vini e dalle produzioni agricole che con l’Expo potranno affacciarsi a nuovi mercati, sfruttando anche le possibilità offerte dai 130 milioni messi a disposizione con il nuovo Piano di sviluppo rurale per l’ammodernamento delle strutture produttive.

Al tempo stesso, i turisti devono poter raggiungere agevolmente il territorio emiliano e altrettanto agevolmente muoversi nella nostra Regione.
Per questo il programma di Bonaccini contiene un obiettivo preciso: lavorare, in previsione dell’Expo, per migliorare il sistema dei trasporti.

Serve rinnovare radicalmente il parco dei treni e garantire ai cittadini puntualità, regolarità, confort. Gli stessi fini che il nuovo bando regionale per l’affidamento dei servizi ferroviari prevede di raggiungere a partire dal luglio 2016, con l’avvio dell’attività del nuovo gestore.

A Piacenza però si deve anticipare il futuro, garantendo questi risultati già in concomitanza con l’avvio di Expo.
Con Bonaccini Presidente la Regione è pronta a fare la propria parte e a chiedere altrettanto al Governo e alla Regione Lombardia. Il nostro territorio ed i nostri pendolari beneficeranno di questo impegno ben oltre la durata dell’esposizione internazionale di Milano”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.