Quantcast

Fontana caduti di Russia. Polledri (Ln): “Quando ritornerà attiva?”

Pubblichiamo l’interrogazione, a risposta scritta, inviataci dal consigliere comunale leghista Massimo Polledri sul tema della Fontana Caduti in Russia che oggi è inattiva.

Più informazioni su

Pubblichiamo l’interrogazione, a risposta scritta, inviataci dal consigliere comunale leghista Massimo Polledri sul tema della Fontana Caduti in Russia che oggi è inattiva. “Per quale motivo – interroga la giunta – e chi abbia voluto mantenere spenta la fontana, nonostante le sollecitazioni dell’Associazione vedove ed Orfani di Guerra?”. Ancora, il consigliere del carroccio interroga: “Quando e se si vorrà ripristinare la composizione originale del monumento con la fontana attiva”.

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA:

Premesso :

–    Che è patrimonio della memoria piacentina il ricordo dei caduti in Russia partiti con la spedizione dell’Armir.

–    Come ricordò il gen. Eugenio Gentile nella commemorazione publica del 70°anniversario: “Davanti a noi ci sono tante lapidi con tanti nomi di persone che si sono immolate per la Patria e questo anche quando la Patria ha chiamato a combattere una guerra ingiusta, contro la Russia.  La maggior parte di loro era inconsapevole dell’assurdità di quella guerra, ma la propaganda, l’ideologia aveva in un certo senso addormentato le coscienze, così che oltre 200mila militari furono strappati alle loro famiglie, al loro lavoro, all’economia del paese. Quasi la metà di quelli che partirono non fecero più ritorno. I piacentini furono 620”.

–    Che venne posizionata all’inizio del Pubblico Passeggio un monumento a ricordo, a latere del Liceo Scientifico, per mantenere viva la memoria e la devozione del ricordo che prevedeva una fontana. La fontana simboleggia la vitalità del ricordo e degli affetti e come tale era parte del monumento.

–    Che tale monumento è comprensibilmente caro a quanti, come figli, orfani o addirittura sopravvissuti (il dinamico e gentile dottor Tassi, per esempio) portano nel cuore ricordi e dolori ed  in particolare ai membri dell’Associazione Nazionale Vedove ed orfani di guerra.

–    Che la terza domenica di Settembre è dedicata al ricordo dei caduti in Russia ed è perciò imminente.

–    Che si riferisce essere stato spenta la fontana a seguito di scherzi giovanili degli studenti, che peraltro possono o hanno utilizzato altro vicino rubinetto

Valutato e visto:

–    Che la fontana è da mesi spenta e che pertanto il monumento ha perso non solo bellezza ed attrattiva ma rimanda ad immagine di degrado ed abbandono

INTERROGA LA GIUNTA PER SAPERE

–    Per che motivo e chi abbia voluto mantenere spenta la fontana, nonostante le sollecitazioni dell’ Associazione vedove ed Orfani di Guerra

–    Quando e se si vorrà ripristinare la composizione originale del monumento con la fontana attiva

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.