Quantcast

I Castelli del Ducato al Forum sul Turismo Italo-Russo

Vetrina europea per Castelli del Ducato di Parma e Piacenza: il Circuito di 23 rocche, fortezze, manieri nel cuore della Food Valley, punteggiato da 14 Alloggi tra Antiche Mura con 388 posti letto, è stato ospite al primo Forum sul Turismo Italo-Russo, in corso il 18 e 19 settembre 2014 a Palazzo Reale, a Milano, a meno di 214 giorni da Expo 2015

Più informazioni su

Vetrina europea per Castelli del Ducato di Parma e Piacenza: il Circuito di 23 rocche, fortezze, manieri nel cuore della Food Valley, punteggiato da 14 Alloggi tra Antiche Mura con 388 posti letto, è stato ospite al primo Forum sul Turismo Italo-Russo, in corso il 18 e 19 settembre 2014 a Palazzo Reale, a Milano, a meno di 214 giorni da Expo 2015.

“L’evento volto a rafforzare i legami tra l’Italia e la Russia in campo turistico è occasione per iniziare a lavorare con nuove destinazioni dell’entroterra legate al tema delle città d’arte, luoghi di cultura e bellezza” come ha evidenziato ad apertura dei lavori il Sottosegretario alla Cultura e Turismo Francesca Barracciu. Proprio a lei, il Conte Orazio Zanardi Landi Presidente di Associazione Castelli del Ducato e Franco Spaggiari presidente del neonato Consorzio Terre del Ducato, nonchè Socio Fondatore di Associazione Castelli del Ducato, hanno donato un volume illustrato dedicato proprio al Circuito dei Castelli che muove  circa 500mila turisti all’anno portando un effettivo indotto sul territorio.

“E’ sempre più diffusa la consapevolezza degli amministratori locali dell’importanza di puntare sul connubio tra cultura e turismo, scommettere ora e per prossimi anni. Siamo il paese della bellezza diffusa, dei luoghi scrigno, dei monumenti Unesco” ha concluso Barracciu.

Dopo l’iniziale sessione plenaria, presieduta dai Vice Ministri alla Cultura e al Turismo dei due Paesi, si sono accesi i riflettori sulle sessioni tematiche, dedicate: alla presentazione dei territori italiani e russi nonchè dei “cluster turistici” per tutela e valorizzazione del patrimonio culturale; alla presentazione delle opportunità di investimento nel campo turistico e alla collaborazione in vista di “Expo Milano 2015”.

Per l’Italia microfoni accesi per i “cluster turistici”: “Borghi più belli d’Italia”, “Touring Club Italiano”, “Castelli del Ducato di Parma e Piacenza” (con la sottolineatura che tra i Castelli spiccano alcune Bandiere Arancioni del TCI e alcuni tra i Borghi più Belli d’Italia). Per la Russia: “Piccole Città storiche russe”.
Il Conte Orazio Zanardi Landi Presidente di Castelli del Ducato di Parma e Piacenza ha spiegato alla platea storia e caratteristiche di “un circuito nato in Emilia, nel cuore della Food Valley, nel 1999: “Si tratta di Castelli unici perché in 100 Km in linea d’aria sono tutti differenti l’uno dall’altro: questa è la forza di una grande rete di rocche, fortezze, manieri che raccontano la storia di un grande territorio”.

Franco Spaggiari Presidente di Terre del Ducato e Socio Fondatore dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza ha posto l’accento “sulla forza di un circuito che comprende 14 Alloggi di Charme, oltre 388 posti letto con possibilità di dormire in suite in Dimore Storiche e Alloggi tra Antiche Mura. Oltre 6.000 eventi annui nei Castelli e nel territorio: cene nei manieri, degustazioni con chef stellati, concerte, visite guidate con animazione, mostre temporanee e collezioni permanenti d’arte aperte al pubblico. Oltre 100 attività didattiche per le scuole. Offriamo anche la possibilità di voli in mongolfiera per ammirare i Castelli dall’alto. I nostri target consolidati: sono Family friendly, famiglie con bambini; per il wedding giovani coppie che scelgono un Castello per sposarsi; collezionisti d’arte e antiquariato; senior che amano lo charme, in particolare un medio-lusso taylor made su misura; trova gli Alloggi tra Antiche Mura per un weekend romantico; food experience per chi ama i corsi di cucina, l’enogastronomia, le cene con gli chef stellati; per il Mice  – per dare un equilibrio economico ai singoli Castelli – siamo aperti ad aziende che scelgono le nostre location  per una convention, un meeting; e per chi viaggia con il camper il territorio presenta molte aree camper attrezzate per la sosta e per visitare i Castelli”.

Da parte russa sono intervenute le Autorità federali, i Governatori delle Regioni più attive nel settore del turismo e i principali Tour Operator. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.