Quantcast

La festa partigiana di Coli compie 10 anni IL PROGRAMMA

Torna domenica 14 settembre la tradizionale Festa Partigiana, che quest’anno festeggia la decima edizione, organizzata dall’Anpi Piacenza – Comitato Comandante Muro a Peli di Coli, luogo in cui, con la collaborazione del parroco don Giovanni Bruschi, si organizzarono i primi partigiani piacentini e fu poi sepolto Emilio Canzi, Comandante Unico della XIII zona partigiana.Fra le montagne di Peli, giovani di oggi e di ieri, si riuniranno per festeggiare, ascoltare e raccontare le loro storie.

Più informazioni su

Torna domenica 14 settembre la tradizionale Festa Partigiana, che quest’anno festeggia la decima edizione, organizzata dall’Anpi Piacenza – Comitato Comandante Muro a Peli di Coli, luogo in cui, con la collaborazione del parroco don Giovanni Bruschi, si organizzarono i primi partigiani piacentini e fu poi sepolto Emilio Canzi, Comandante Unico della XIII zona partigiana.Fra le montagne di Peli, giovani di oggi e di ieri, si riuniranno per festeggiare, ascoltare e raccontare le loro storie.
 
La festa inizierà alle ore 10 con la celebrazione del Messa nella Chiesa di Peli e proseguirà alle 10,45 con l’omaggio del comandante Emilio Canzi a cura del Comitato Anpi Comandante Muro.Alle 11,15 la Conferenza “Coli 70 anni fa – Rastrellamenti e angherie nazi-fasciste dove nacque la resistenza piacentina” a cura di Romano Repetti con interventi del Sindaco di Coli Luigi Bertuzzi, del Presidente Provinciale Anpi Stefano Pronti e di Matteo Mielati, autore del libro Bobbio e la Resistenza: una storia dimenticata.
 
Segue alle 12.30 il tradizionale pranzo partigiano. Durante il pomeriggio fino alle ore 16 sarà possibile ascoltare le letture di alcune interviste e testimonianze di vita dei partigiani di Peli e Coli e scatenarsi in balli e canti popolari con musiche delle 4 province di Davide Bazzini e Claudio Segalini (piffero e fisarmonica).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.