Quantcast

Milestone, tutto pronto per la nuova stagione a ritmo jazz

Riparte sabato 4 ottobre alle ore 21.00, per il nono anno consecutivo, la stagione invernale dei concerti presso il Milestone, il circolo sede del Piacenza Jazz Club, situato nella palazzina EX-ARBOS, con ingresso da via Emilia Parmense 27.

Più informazioni su

Riparte sabato 4 ottobre alle ore 21.00, per il nono anno consecutivo, la stagione invernale dei concerti presso il Milestone, il circolo sede del Piacenza Jazz Club, situato nella palazzina EX-ARBOS, con ingresso da via Emilia Parmense 27. Su questo palcoscenico ideale, caratterizzato dall’atmosfera accogliente e piacevole e da uno staff competente e attento alla cura di ogni dettaglio, è atteso un nutrito e variegato cast artistico in cui si riconosce più di un nome di primo piano della scena jazzistica italiana e internazionale: Stefano Battaglia, Fabrizio Bosso, Rosario Giuliani, Tineke Postma, Gianluca Petrella, Bennie Maupin, Emilio Soana, Stefania Rava e Simone Zanchini solo per citare alcuni nomi.
 
Piacenza ha la fortuna di avere un luogo dedicato alla musica dal vivo, ma soprattutto ha la fortuna di avere un gruppo di persone così appassionato da riuscire a creare le opportunità perché questo luogo si animi ogni settimana grazie al passaggio di artisti di alto profilo. Come ci hanno abituato nelle stagioni precedenti, con una tendenza che sembra sempre più consolidarsi di anno in anno, anche quest’anno la scelta dei musicisti che si esibiranno al Milestone è improntata alla qualità delle proposte che portano nella nostra città artisti e progetti di grande rilevanza, nazionale e internazionale. Gli appuntamenti settimanali che attendono gli oltre mille soci, oltre a tutti coloro che vorranno aderire all’associazione Piacenza Jazz Club, si terranno perlopiù di sabato sera, tranne per alcune date particolari in cui, visti gli impegni dei musicisti coinvolti, si è scelto di programmarli in alcune serate infrasettimanali, pur di avere l’occasione di approfittare della loro disponibilità.
Caratterizzato da un’atmosfera familiare e tranquilla, il “Milestone” è una realtà particolarmente amata dal pubblico, piacentino e non solo ed è divenuto negli anni un importante centro di aggregazione per tutti coloro che vogliono condividere i propri interessi musicali. 
«La crescita esponenziale dell’utenza del club ? spiega Angelo Bardini, nuovo direttore artistico del “Milestone” insieme a Monica Agosti e Jody Borea ? è da attribuirsi a una gestione attenta e professionale, che garantisce un’offerta culturale stabile senza precedenti nella nostra città, che contempla concerti, jam session, serate benefiche, concorsi, incontri di approfondimento e divulgazione della musica jazz».
La serata inaugurale sabato 4 ottobre alle ore 21.30 è affidata al dialogo tra strumenti a percussione con un confronto serrato e sorprendente tra il pianoforte dell’eccellente Stefano Battaglia, pianista con una vasta notorietà e una lunga esperienza all’estero e Michele Rabbia alla batteria e percussioni, vero funambolo di questi strumenti.
La settimana successiva, sabato 11 ottobre, andranno in scena i Milestone Five Stars, gruppo che, come si può dedurre dal nome stesso, è composto da cinque punte di diamante che nel Milestone hanno trovato la loro casa e che tengono corsi di musica presso la Milestone School of Music: si tratta di Gianni Satta alla tromba, Gianni Azzali ai sax e flauto, Mario Zara al pianoforte, Alex Carreri al contrabbasso e Luca Mezzadri alla batteria.
Vale la pena poi segnalare che il 17 ottobre, stavolta di venerdì sempre alle 21.30, il Milestone avrà l’onore di ospitare la saxofonista Tineke Postma, nata in Olanda ma che si è imposta sulla scena mondiale grazie a una lunga serie di concerti, collaborazioni e incisioni, che si esibirà con il trio del pianista toscano Daniele Gorgone. La settimana successiva, stavolta di nuovo di sabato, il 25 ottobre, si preannuncia come uno dei momenti più attesi della stagione: si potrà infatti ascoltare dal vivo il trombone di Gianluca Petrella che, insieme a Giovanni Guidi al pianoforte, sono una delle testimonianze più felici di come il Jazz italiano viva un momento di grazia unico, esportato anche fuori dai nostri confini.
Un appuntamento da segnare in agenda è l’atteso arrivo, lunedì 10 novembre ore 21.30, di Fabrizio Bosso che suonerà in quartetto insieme a Rosario Giuliani al sax alto, Enzo Pietropaoli al contrabbasso e Marcello Di Leonardo alla batteria e presenterà il progetto intitolato “The Golden Circle”, in riferimento e omaggio al doppio live leggendario registrato da Ornette Coleman nel 1965, dai suoni talmente innovativi da segnare una svolta nella musica Jazz per come era stata concepita fino a quel momento.
La tromba ispirata di Emilio Soana, oggi prima tromba della Civica Jazz Band e della Montecarlo Night Orchestra dopo esserlo stato a lungo per l’Orchestra della RAI di Milano, guiderà sabato 15 novembre una serata dedicata alla rivisitazione di alcuni brani cardine del repertorio di Miles Davis, accompagnato in questo omaggio da Carlo Uboldi al pianoforte, Luciano Milanese al contrabbasso ed Ellade Bandini alla batteria.
Il sabato successivo, il 22 novembre, Fabio Giachino, pianista che, pur ancora molto giovane, ha già raccolto numerosi riconoscimenti ed è riuscito a farsi molto apprezzare dai nomi più importanti del nostro Jazz, presenterà il suo nuovo, freschissimo album dal titolo “Jumble Up” insieme agli altri componenti del trio che porta il suo nome, ovvero Davide Liberti al contrabbasso e Ruben Bellavia alla batteria.
Domenica 30 novembre, in anticipo sul solito orario, alle 18.30 il Milestone ospiterà un nome mitico del Jazz, che ha collaborato con mostri sacri come Herbie Hancock, Roy Haynes, Woody Shaw, Lee Morgan, oltre allo stesso Miles Davis, si tratta di Bennie Maupin, clarinettista e saxofonista che suonerà con il suo quartetto. Sabato 6 dicembre invece sarà nuovamente la volta di Mattia Cigalini, il giovane talento piacentino del saxofono, in duo con Enrico Zanisi al pianoforte; per questa esibizione i due si divertiranno ad alternare standard jazzistici a brani scelti dal repertorio pop oltre a brani originali. Davvero intrigante infine la serata di sabato 13 dicembre, quando il quartetto con Simone Zanchini al contrabbasso, Stefano Bedetti al saxofono, Stefano Senni al contrabbasso e Zeno de Rossi alla batteria, presenteranno il loro lavoro “Casadei secondo me”, una rilettura in chiave jazzistica delle musiche del re del liscio romagnolo. Si proseguirà il 20 dicembre con un concerto a cura delle classi di musica d’assieme dei corsi di musica del Milestone e il 27 tornerà la tradizionale tombola natalizia, il cui ricavato sarà devoluto ai progetti di Emergency nel mondo.
Per i mesi successivi il calendario verrà reso noto successivamente; si segnala intanto l’atteso ritorno della voce di Stefania Rava per il compleanno del Milestone sabato 10 gennaio e molti altri artisti di caratura nazionale calcheranno il palco di quello che da anni viene definito (non solo a Piacenza) come il tempio del Jazz.
 
I concerti sono quasi tutti ad ingresso gratuito. L’ingresso al circolo è possibile presentando la tessera del Piacenza Jazz Club o Anspi. È già disponibile la tessera 2015, che quest’anno reca in effigie il volto di un’icona come Billie Holiday, valida (per i nuovi tesserati) a partire dal 1° ottobre e fino al termine del 2015.
Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Associazione Piacenza Jazz Club dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19 al 0523-579034 oppure scrivendo a milestone@piacenzajazzclub.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.