“Musica e Poesia”. Alla Muntà di Ratt in scena la piacentinità foto

Alla Muntà di Ratt, domenica sera, è stata celebrata con orgoglio la “piacentinità”. Sulla famosa scalinata, in una sera che nulla aveva da invidiare ad un estate che si possa chiamare estate, si sono avvicendati poeti, tenori e musicisti di casa nostra

Più informazioni su

Alla Muntà di Ratt, domenica sera, è stata celebrata con orgoglio la “piacentinità”. Sulla famosa scalinata, in una sera che nulla aveva da invidiare ad un estate che si possa chiamare estate, si sono avvicendati poeti, tenori e musicisti di casa nostra.

Alberto Bettinardi, Enzo Boiardi, Alfredo Lamberti, Luigi Pastorelli e Luigi Ruggeri hanno parlato al pubblico di amore e malinconia, di solitudine e di accettazione, di amicizia e di dispetti inflitti in un tempo passato, in cui si pagava ancora il dazio per fare ingresso nella città. Il tutto, rigorosamente, in dialetto piacentino.

In un delicato alternarsi fra poesia e musica, il pubblico ha potuto applaudire i tenori Ernesto Caprioli e Gianni Zucca accompagnati al pianoforte dal maestro Nelio Pavesi, ma anche un indimenticabile Cesare Zanetti alla tromba e trombone e infine Maurizio Sesenna e l’amatissima Wilma Solenghi che nonostante i numerosi acciacchi ha deciso di cantare e suonare per il pubblico della Muntà.  

La serata promossa dall’Auser e dalla Fondazione è stata magistralmente condotta da Marilena Massarini e dal maestro Bruno Morsia che hanno dato sfogo a tutta la loro versatilità.

“Voglio ringraziare i volontari dell’Auser, tutti gli artisti che sono saliti sul palco, ma anche il ristorante la Muntà per l’immancabile ospitalità- ha detto il presidente di Auser, Sergio Danese- Questa scalinata è magica ed è bello, insieme a voi, salutare l’estate che se ne va”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.