Quantcast

Nasce Libriscuolapc.it, primo sito per la compravendita dei libri usati

LibriScuolaPC è la prima piattaforma online completamente gratuita nel territorio piacentino con lo scopo di favorire e permettere la compravendita di libri scolastici usati senza intermediari tra venditori e acquirenti.

Più informazioni su

LibriScuolaPC è la prima piattaforma online completamente gratuita nel territorio piacentino con lo scopo di favorire e permettere la compravendita di libri scolastici usati senza intermediari tra venditori e acquirenti. L’obiettivo è fare in modo che lo scambio di libri scolastici avvenga al prezzo più vantaggioso per ogni parte, con un prezzo concordato direttamente.
 
LibriScuolaPC è stato creato da studenti per gli studenti, ideatore del progetto è Francesco Buonocore, iscritto a ingegneria a Milano, assistito, dal punto di vista grafico da un amico. 

“Ll’idea è partita – racconta Buonocore, già studente del liceo Colombini di Piacenza – quando l’anno scorso alcuni miei compagni di università hanno lanciato il sito polibooks.it. Pensando a Piacenza mi sembrava che mancasse qualcosa del genere, dato che per i libri usati, a parte gruppo di facebook, ci si affida spesso a librerie e mercatini che ricaricano sul prezzo. Allora pian piano ho cominciato a costruire il sito, che considero essere anche un’opportunità di formazione. Un sito come questo, che funziona, può “pesare” nel curriculum”.

 
Ma come funziona il sito? Il concetto di base è molto semplice, dice Buonocore, chi vuole vendere inserisce il suo libro e un prezzo, chi cerca un libro trova l’annuncio e può contattare direttamente il venditore, quindi libriscuolapc è solo una grande “bacheca” gratuita online per i libri. Ci si registra con un click usando l’account facebook, così è facile e veloce entrare in contatto anche attraverso il social network.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.