Quantcast

Provinciali, Trespidi sulla candidatura: “Scioglierò riserva a breve”

E' la risposta di Massimo Trespidi, presidente della Provincia di Piacenza, alla richiesta di ripresentarsi alle elezioni per i vertici della Provincia

“Li ringrazio di questa richiesta che apprezzo molto, credo che sia una richiesta frutto della buona amministrazione che abbiamo svolto in questi anni. In attesa di essere contattato ufficialmente, come ho detto nei giorni scorsi, scioglierò la riserva nei prossimi giorni, alla luce della situazione familiare che sto vivendo e che mi impone di dare a questa la precedenza”. E’ la risposta di Massimo Trespidi, presidente della Provincia di Piacenza, alla richiesta di ripresentarsi alle elezioni per i vertici della Provincia in programma il prossimo 12 ottobre, giunta dalle forze del centrodestra piacentino. 

Ricordiamo che si tratterà di elezioni di “secondo livello” nelle quali saranno chiamati al voto non i cittadini, ma i sindaci e i consiglieri comunali. La richiesta a Trespidi era giunta dai i rappresentanti provinciali di Piacenza di Forza Italia, Fratelli d’Italia, Udc e Lega Nord, che con il Nuovo centrodestra hanno rappresentato la coalizione vincente di centrodestra alle ultime elezioni provinciali.

Le rappresentanze dei partiti hanno inteso richiedere a Massimo Trespidi, in quanto Presidente uscente e candidato cinque anni fa dalla medesima coalizione, se sia o meno interessato a rappresentare come candidato presidente lo stesso schieramento di centrodestra, in alternativa ad ogni altro schieramento, alle imminenti elezioni provinciali.

Tenuto conto dei tempi ristrettissimi che impongono alle forze politiche di dovere indicare anche i propri rappresentanti per la lista del consiglio provinciale, che fin da ora -si precisa- dovranno essere rappresentativi delle diverse zone di tutta la nostra provincia, è stato demandato al coordinatore provinciale di Forza Italia Jonathan Papamarenghi di contattare il presidente Trespidi al fine di ottenere una sua definitiva risposta a riguardo.

Le predette forze politiche si ritroveranno venerdì 12 per comunque definire sia la candidatura del candidato presidente, come riconferma dell’uscente o come valutazione di nuovi validi esponenti, che la composizione della lista, il simbolo e il nome che caratterizzeranno la lista stessa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.