Quantcast

Puliamo il Mondo, a Piacenza in campo 1500 volontari

Piacenza aderisce all’edizione 2014 di Puliamo il Mondo, manifestazione promossa da Legambiente. L’iniziativa si terrà questo fine settimana, con attività rivolte alle scuole e alla cittadinanza tutta.

Più informazioni su

Piacenza aderisce all’edizione 2014 di Puliamo il Mondo, manifestazione promossa da Legambiente. L’iniziativa si terrà questo fine settimana, con attività rivolte alle scuole e alla cittadinanza tutta.
 
Per i bambini delle scuole elementari cittadine (Caduti sul lavoro, Carella, S.Antonio, XXV aprile, De Gasperi, Don Minzoni) e medie (Faustini, Calvino) l’appuntamento e’ per venerdì 26 settembre.
 
Domenica 28 settembre invece si terrà, dalle 9 e 45, una grande operazione di ’pulizia’ aperta a tutti, il punto di ritrovo e’ il parcheggio dell’ospedale. Da li i volontari si sposteranno per raccogliere rifiuti e cartacce nelle zone limitrofe.
 
Hanno aderito alla manifestazione anche i Comuni dI Agazzano, Fiorenzuola, Gazzola, Rivergaro, Castelsangiovanni, Rottofreno, il comprensorio di Pontenure – Cadeo. Si stima che in tutto saranno 1500 i volontari impegnati sul territorio piacentino.
 
Questa manifestazione, ricorda Marco Natali di Legambiente, vuole sensibilizzare i cittadini e le amministrazioni pubbliche nei confronti della produzione ancora eccessiva di rifiuti e degli sforzi necessari per aumentare la percentuale di raccolta differenziata.

Alla presentazione dell’evento erano presenti anche gli assessori Luigi Rabuffi (Comune di Piacenza), Paola Galvani (Comune di Rottofreno) e Lucia Fontana (sindaco di Castelsangiovanni).
 
A Rottofreno saranno impegnati i ragazzi delle classi quinte, 160 ragazzi in tutto, lunedì e giovedì della prossima settimana, nei campi giochi e aree verdi del Comune. ’La nostra scommessa e’ educare le giovani generazioni – dice – nel trattare le aree pubbliche come se fossero casa loro. Non rispettare l’ambiente e’ creare un danno al futuro’.

Alla presentazione dell’evento erano presenti anche gli assessori Luigi Rabuffi (Comune di Piacenza) e Paola Galvani (Comune di Rottofreno).
 
A Rottofreno saranno impegnati i ragazzi delle classi quinte, 160 ragazzi in tutto, lunedì e giovedì della prossima settimana, nei campi giochi e aree verdi del Comune. ’La nostra scommessa e’ educare le giovani generazioni – dice – nel trattare le aree pubbliche come se fossero casa loro. Non rispettare l’ambiente e’ creare un danno al futuro’.

Lucia Fontana, sindaco di Castelsangiovanni, rilancia questa iniziativa, abbandonata negli ultimi anni dal Comune della Valtidone. L’evento sarà inserita nel programma regionale ’Cittadino solidale’, viste le finalità comuni. ’Anche il rispetto dell’ambiente e’ solidarietà – dice -. Saranno coinvolte alcune classi delle scuole elementari e medie e anche alcune associazioni presenti sul territorio, con banchetti espositivi lungo il centro cittadino. A tutti i partecipanti sarà offerta una merenda nel pomeriggio’. A Castelsangiovanni saranno coinvolti anche i cacciatori, impegnati in una scrupolosa azione di pulizia delle aree che ospitano i cassonetti.
 
L’assessore Luigi Rabuffi sottolinea come i ragazzi di oggi siano maggiormente consapevoli del valore dell’ambiente, bene primario da conservare. Grazie agli insegnanti, sempre molto attivi su questo tema. Il Comune di Piacenza spende il 20 per cento del proprio bilancio sul tema dei rifiuti. L’assessore Rabuffi contesta poi un provvedimento contenuto nello Sblocca Italia, che impone ai termovalorizzatori di lavorare sempre a regime massimo. Questo va contro, dice l’assessore, tutti gli impegni adottati per ridurre la produzione dei rifiuti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.