Quantcast

Regione, l’inchiesta riguarda tutti i gruppi politici. A Bonaccini contestati 4mila euro

Riguarda tutti i gruppi dell’Assemblea legislativa l’indagine per peculato sulle spese dei consiglieri dell’Emilia-Romagna

Più informazioni su

Riguarda tutti i gruppi dell’Assemblea legislativa l’indagine per peculato sulle spese dei consiglieri dell’Emilia-Romagna. Da ottobre 2013 risultano indagati tutti i capigruppo (Pd, Pdl, Udc, M5S, Ln,
Sel-Verdi, Idv, Misto, Fds). Oltre a loro e agli 8 Pd di cui si e’ saputo ieri, nuove iscrizioni riguardano altri. 

Non e’ chiaro il numero dei consiglieri indagati, ci sono ancora alcune posizioni soggettive da definire e l’elenco potrebbe aumentare prima della fine dell’inchiesta. Lo scrive in un’agenzia l’Ansa.

A BONACCINI CONTESTATE SPESE PER 4MILA EURO – Sono poco meno di 4mila euro tra rimborsi chilometrici, cene e pranzi. Questa la cifra che la Procura di Bologna contesta a Stefano Bonaccini nell’ambito dell’inchiesta sulle spese ’pazze’ dei consiglieri in cui il candidato Pd alle primarie e’ indagato per peculato. A confermare la cifra è lo stesso Bonaccini, sentito a lungo dagli inquirenti (circa tre ore) accompagnato dal suo legale Vittorio Manes. 

“Io sono determinato a proseguire perche’ so come mi sono sempre comportato in questi anni”: lo ha detto il segretario regionale del Pd, Stefano Bonaccini, al termine dell’interrogatorio. “Ero sereno prima e sono ancora piu’ sereno adesso – ha detto Bonaccini – perche’ penso che abbiamo potuto dare spiegazioni per qualsiasi eventuale addebito”. Da quanto si è appreso, già domani, il legale di Bonaccini, chiederà l’archiviazione 

Il segretario, indagato per peculato, si e’ detto “sereno per aver sempre agito correttamente. Gli addebiti si riferiscono a spese abbastanza modeste. Abbiamo spiegato l’inerenza all’attivita’ di consigliere regionale. Sono convinto – ha concluso Bonaccini – che si possa proseguire la campagna verso la candidatura a presidente attraverso le primarie”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.