Quantcast

Sabato ai Teatini il “Premio Anmil Piacenza”

Giunta oramai alla tredicesima edizione, la serata si svolgerà sabato 27 settembre 2014 alle ore 21,00 presso la “SALA DEI TEATINI” via Scalabrini, 9

Più informazioni su

ANMIL Piacenza (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati ed Invalidi del Lavoro) propone anche quest’anno, all’interno del “Festival del Diritto”, la serata dedicata al prestigioso “PREMIO ANMIL PIACENZA”.

Giunta oramai alla tredicesima edizione, la serata si svolgerà sabato 27 settembre 2014 alle ore 21,00 presso la “SALA DEI TEATINI” via Scalabrini, 9. Il Premio ANMIL è dedicato a quelle personalità che con il proprio impegno, nella propria professione o nella vita civile, si sono contraddistinte per promuovere la cultura della sicurezza sul lavoro, l’integrazione sociale dei disabili in generale, nonché la ricerca medico/scientifica, nonchè a chi è impegnato ogni giorno per far crescere la cultura del diritto e della pace e a chi, anche con la propria testimonianza, promuove il concetto di disabilità come normalità, in quanto è una delle tante condizioni dell’essere.

Quest’anno il riconoscimento sarà conferito a:

– Paolo Anibaldi: il primo chirurgo paraplegico italiano, è un senologo che da qualche anno opera in piedi grazie ad un ausilio inventato apposta per lui da un amico;

– Antonio Boccuzzi: parlamentare operaio, unico testimone e sopravvissuto nel rogo che scoppiò la notte del 6/7 dicembre 2007 alla Thyssenkrupp di Torino dove perirono 7 operai, è impegnato nell’informazione sui problemi della sicurezza sul lavoro e nella tutela degli infortuni;

– Franco Bomprezzi, disabile in sedia a rotelle, giornalista e scrittore, è cofondatore e direttore del portale superando.it, nonché portavoce di Ledha, la Lega peri Diritti delle Persone con Disabilità.

– Antonio Papisca e Centro per i Diritti Umani Università Padova – il professor A. Papisca è titolare di Cattedra UNESCO “Diritti umani, democrazia e pace” presso il Centro di cui è cofondatore e membro del Comitato di ricerca e redazione dell’annuario italiano dei diritti umani.

– Franco Pugliese: medico piacentino della Medicina del Lavoro, è da anni impegnato nella prevenzione della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro e nella promozione del tema della sicurezza come stile di vita partendo dalle scuole.

– Paolo Tavaroli: insegnante in una scuola superiore e fotografo, organizzatore della mostra fotografica “C’è qualcosa di normale a scuola” dedicata alla Giornata Mondiale della disabilità.

A condurre la serata sarà Giovanni Palisto Alla premiazione seguirà il “Recital” di Franco Oreglio tra parole e musica, prosa, letture e canzoni, Oreglio racconta e analizza il tema dell’ignoranza e di tutto ciò che gli ruota intorno: linguaggio, comunicazione, informazione, potere e ribellione. L’evento promosso da Anmil Piacenza sarà realizzato grazie alla collaborazione degli organizzatori del Festival del Diritto e in particolare grazie al sostegno economico della Fondazione e di Piacenza e Vigevano e di Bulla SPORT wear, senza i quali non sarebbe stato possibile realizzare la serata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.