Quantcast

Sport per disabili, le bocce si giocano in sei centri foto

Un nutrito gruppo di disabili (attorno alla settantina) a Piacenza, prevalentemente dir, svolgono attività sia di allenamento che di competizioni da almeno tre anni ottenendo anche notevoli successi.

Più informazioni su

Nel giro di un paio d’anni l’attività sportiva disabili ha subito un incremento molto importante in cifre e in qualità e varietà di gioco.

Tutto questo é soprattutto dovuto alla individuazione di 4 sport di “base”, ossia di facilissimo apprendimento , intuitivo, valido per tutti, disabili e non:
il suono (danza sportiva), un oggetto tondo (bocce, basket e calcetto), camminare con uno scopo (orienteering)
disabili e non reagiscono sempre positivamente a queste proposte, attorno alle quali poi si costruisce uno sport.

Centinaia di disabili, soprattutto “dir” , acronimo di “disabilità intellettivo relazionale”, hanno reagito positivamente alle proposte; se pensiamo ai 120/130 della danza sportiva, ai 70/80 delle bocce, alle diverse decine dell’ orienteering al centinaio degli sport integrati, anche tenendo conto che spesso alcuni fanno anche due sport, raggiungiamo un numero di disabili che fanno comunque un gesto sportivo attorno ai 250/300; disabili che fino a un paio di anni fa non facevano sport , ma al massimo la terapia richiesta dal tipo di disabilità.

Ma altri sport vengono praticati a Piacenza più complessi e meno intuitivi: handbike, basket in carrozzina, nuoto, subacquea,tennis tavolo, tiro con l’ arco, tiro a segno,judo, tennis, tennis in carrozzina, equitazione, scherma,arrampicata sportiva, showdown, torball, e altri.

Il messaggio che vogliamo far passare che sono state create le strutture affinché anche un numero elevato di disabili possano avvicinarsi a sport facili o difficile che siano.
I quattro presentati sono quelli di facili e intuitivi.

Per il disabile, per la famiglia del disabile, é sufficiente una telefonata per avere tutte le notizie che desiderino, il Cip é sempre a disposizione, non é difficile chiamare il numero 3311561231 o gare una mail a piacenza@comitatoparalimpico.it

Bocce disabili 

L’attività paralimpica, era una volta di diretta gestione (per la disabilità fisica) del Comitato Paralimpico, dal 1° ottobre 2011 il Cip riconosce la Federbocce (Fib) quale Federazione Paralimpica, cedendo ad essa le competenze gestionali delle bocce per disabili fisici e la responsabilità dell’organizzazione dell’attività sportiva. 

La parte relativa alla disabilità intellettiva relazionale é gestita dalla Fisdir (Federazione Italiana sport per disabilità intellettiva relazionale), Federazione creata ad hoc dal Cip per la gestione di quasi tutti gli sport per questo tipo di disabilità.

A Piacenza queste due competenze in realtà vengono gestite dalla Fib non attuandosi, almeno momentaneamente, la collaborazione con la Fisdir, con il supporto tecnico e organizzativo del Csi (Centro Sportivo Italiano)

Un nutrito gruppo di disabili (attorno alla settantina), prevalentemente dir, svolgono attività sia di allenamento che di competizioni da almeno tre anni ottenendo anche notevoli successi.
Per sopperire ai problemi di competanza tra le due Federazioni, la locale Delegazione Cip con l’ aiuto del Csi e della Fib, ha varato categorie e un regolamento.

La differenziazione tra le due catgorie “A” e “B” é basata sulle capacità di gioco e di conseguenza il regolamento Fib/Csi viene applcato in due modi diversi a seconda della categoria. Non si fanno differenze tra maschi e femmine, dati alla pari.

Normalmente si fa un Campionato Provinciale suddiviso su 4 prove (Natale, Pasqua, Primovera, Inizio Estate) che deterimana i Campioni Porvinciali delle due categorie.
L’ anno scorso Aias in categoria B( Bosi – Granata) e Csr Castelsangiovanni in categoria A (Tanzini – Cagnolati) hanno vinto I titoli provinciali.
Tanzini e Cagnolati Bosi Granata.

Non esitono società di bocce nel vero senso di “società” sportive, ma sono Centri Disabili che praticano l’ attività Sportiva e precisamente sono sei:
Assofa
ASP Città di Piacenza
Cs Gruppo Appartamento di Castel San Giovanni
Cs Gruppo Giardino di Borgonovo
Formazione e Lavoro
AIAS
Cs Mastro Balocco di Carpaneto
Il livello tecnico é in continua crescita e i risultati, anche sotto il ptofilo educativo sono giudicati validi e interessanti.
A parte il supporto di Fib e Csi, anche il Comune di Piacenza che concede gratuitamente gli impianti comunali per allenamenti e gare e il Bocciodromo di Borgonovo e di Carpaneto

Per chi volesse saperne di più sulla attività disabili per le bocce:

http://www.federbocce.it/ Fib
http://www.fisdir.it/category/discipline/discipline-ufficiali/agonistico-e-promozionale/bocce/ Fisdir Bocce 

http://www.cippiacenza.it Delegazione Cip di Piacenza 
http://www.superabile.it/web/it/CANALI_TEMATICI/Sport/La_documentazione/Schede_informative/info-870644984.html
http://www.cipemiliaromagna.cateterismo.it/index.php?page=area&id=5

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.