Quantcast

Tasi, Confedilizia: “Mettere ordine nel caos per scongiurare aumenti”

Pubblichiamo l'intervento del Presidente della Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani

“L’analisi delle delibere in materia di Tasi che la maggior parte dei Comuni ha approvato in questi ultimi giorni – ha spiegato il Presidente della Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani – mette in evidenza più che mai una situazione di caos e di incertezza che non è degna di un Paese civile. Nello stesso tempo, rischia di essere sottovalutato il fatto che l’ultima legge di stabilità ha previsto un limite massimo all’aliquota Tasi esclusivamente per l’anno 2014: con la conseguenza che, a partire dal prossimo 1° gennaio, i Comuni, in mancanza di un intervento legislativo, potrebbero arrivare ad applicare un’aliquota Tasi per l’abitazione principale del 6 per mille e senza la previsione di alcuna detrazione”.

“E’ allora urgente intervenire – ha aggiunto – per rivedere l’intero impianto della Tasi, oltre che della stessa Imu, e tornare all’impostazione che il Governo Letta aveva approvato nell’agosto 2013, senza poi tradurla in realtà: quella di una imposizione locale basata su una vera tassa sui servizi, realmente applicativa del principio del beneficio a suo tempo indicato dall’Alta Commissione per la fiscalità locale”.

“Solo in seguito ad un completo riordino della tassazione – ha chiosato – sugli immobili potrà pensarsi ad ipotesi di imposizione sulle successioni, che non possono essere avanzate nell’ambito dell’attuale sistema di tassazione su base patrimoniale e non reddituale, sistema che ci pone oltretutto in netto contrasto con un Paese come la Germania, che la tassazione patrimoniale l’ha scongiurata addirittura per via costituzionale”.  

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.