Quantcast

Agevolazioni tariffarie sul servizio idrico, da lunedì 3 le domande 

Il beneficio è rivolto ai cittadini residenti nel Comune di Piacenza, con un indicatore Isee inferiore o uguale a 10 mila euro, che siano utenti domestici con un contratto di fornitura diretta o condominiale. Sarà possibile presentare domanda dal 3 novembre al 1° dicembre 2014.

Più informazioni su

Da lunedì 3 novembre sarà possibile presentare domanda per avere agevolazioni tariffarie sul servizio idrico (bonus acqua), valido per l’anno in corso e retroattivo per il 2013. Il beneficio è rivolto ai cittadini residenti nel Comune di Piacenza, con un indicatore Isee inferiore o uguale a 10 mila euro, che siano utenti domestici con un contratto di fornitura diretta o condominiale. Sarà possibile presentare domanda dal 3 novembre al 1° dicembre 2014.

La domanda dev’essere redatta su apposito modulo scaricabile dal SITO DEL COMUNE o in distribuzione presso l’Urp di piazzetta Pescheria e presso gli sportelli Informasociale, che danno anche supporto nella compilazione. Per ridurre i tempi di attesa, a questo proposito, è preferibile rivolgersi all’InformaSociale2, presso la sede di via XXIV Maggio 28.

É necessario allegare la fotocopia non autenticata del documento di identità, l’Isee valido riferito ai redditi del nucleo familiare, una fattura dell’acqua per l’anno 2013 e una per il 2014 nonché, per i cittadini extracomunitari, copia del permesso/carta di soggiorno (per tutti i compenenti del nucleo familiare) in corso di validità, o la documentazione comprovante l’avvenuta richiesta di rinnovo.

Nel caso di utenza condominiale, le fatture dell’acqua possono essere richieste al proprio amministratore di condominio o a Iren, rivolgendosi allo sportello di via Sopramuro 15 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 14.30, il sabato dalle 8 alle 12.30. Le domande vanno consegnate allo Sportello Polifunzionale Quic in viale Beverora 57, aperto lunedì, martedì e giovedì dalle 8.15 alle 17, mercoledì e venerdì dalle 8.15 alle 13.30 e il sabato dalle 8.15 alle 12.15.

L’ammontare del contributo è variabile, fino a un massimo di 60 euro per ogni componente del nucleo familiare in presenza di Isee minore o uguale a 2500 euro, o un massimo di 40 euro per ogni componente se l’Isee è compreso tra 2500 e 10 mila euro.

Per ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi agli sportelli Informasociale in via Taverna 39 (tel. 0523-492731, informasociale@comune.piacenza.it), aperto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12.30, il lunedì e giovedì anche dalle 15 alle 18, o in via XXIV Maggio 28 (tel. 0523-459090, informasociale2@comune.piacenza.it , aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 13, lunedì e giovedì anche dalle 15.30 alle 17.30.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.