Quantcast

Apicoltura, fino al 14 novembre aperto il bando regionale

La Regione Emilia - Romagna mette a disposizione oltre 470mila euro, seconda annualità del Programma triennale 2014-2016

Più informazioni su

Scade il 14 novembre il termine per la presentazione delle domande di partecipazione al bando della Regione Emilia – Romagna per azioni rivolte al miglioramento della produzione e commercializzazione dei prodotti dell’apicoltura.

La Regione mette a disposizione oltre 470mila euro, seconda annualità del Programma triennale 2014-2016 in materia di apicoltura cofinanziato dall’Ue e dallo Stato italiano nell’ambito dell’Organizzazione comune di mercato.

Possono inoltrare domanda gli apicoltori interessati, singoli e associati, l’Osservatorio nazionale del miele e il Cra-Api-Unità di ricerca di apicoltura e bachicoltura; i contributi saranno variabili nella misura dal 20 al 100% in relazione alla tipologia di intervento. Verranno finanziati l’acquisto di prodotti anti varroa (un acaro che provoca la distruzione delle famiglie di api) e di arnie ed attrezzature per la transumanza (lo spostamento delle arnie sul territorio per seguire le fioriture).

Risorse anche per l’assistenza tecnica e l’aggiornamento, l’acquisto di sciami per il ripopolamento del patrimonio apistico, le analisi chimico-fisiche del miele, la ricerca.

Le domande dovranno essere presentate con le modalità informatiche (SOP) stabilite da AGREA (Agenzia Regionale per le Erogazioni in Agricoltura) e pubblicate sul sito dell’organismo pagatore, dove sono disponibili il modulo e le istruzioni per la compilazione.

Si informa inoltre che saranno ritenute ammissibili solo le spese effettuate dopo la presentazione delle domande di contributo.

Per informazioni è possibile consultare il bando a questo LINK

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.