Quantcast

Buzzini (M5s) “La nostra politica tra la gente”

Comunicato stampa di Roberta Buzzini, candidata alle elezioni regionale per il M5s di Piacenza

Comunicato stampa di Roberta Buzzini, candidata alle elezioni regionale per il M5s di Piacenza

Cinquestelle. La rete delle meraviglie. Sono classe 1989. Una quasi nativa digitale. Nella rete ci sto a mio agio e quasi ogni giorno ne scopro nuove affascinanti e importanti potenzialità, la rete è servita al M5S per coagulare energie e idee intorno al progetto comune di cambiamento. Qualche giorno fa a causa dell’alluvione di Parma mi sono ritrovata, ci siamo ritrovati in molti, negli anni ‘80, di colpo, un po’ come in quel famoso film, degli anni ‘80 ottanta appunto, “Ritorno al futuro”.

Niente telefono, niente wapp, niente messaggi, niente internet…il vuoto siderale! Mi sono ritrovata nel passato recente dei miei genitori, dei miei nonni, insomma di tutta quella ampia fascia di popolazione che non è nativo digitale, e nemmeno quasi digitale. Una moltitudine di persone che in rete non ci sa, non ci può o non ci vuole andare, una moltitudine di persone che forse anche per questo vota ancora i soliti partiti, una moltitudine di persone che spesso ha come unico canale informativo la televisione, una moltitudine di persone, di cittadini, che non possiamo permetterci di lasciare soli, una moltitudine che ha problemi e non ha voce e senza la rete non ha nemmeno orecchie che ascoltino, non ha occhi che vedano, come io facendo i banchetti ho incontrato.

Ho visto la loro speranza, il loro bisogno, la loro disperazione, il loro disincanto, la loro disillusione, una moltitudine che ho imparato a conoscere e ascoltare stringendo mani e guardando occhi, occhi che ti scrutano per vedere se si possono fidare, perchè già da troppi politici, da troppi amministratori sono rimasti amaramente delusi. Io mi associo all’elogio della rete che molti nel Movimento giustamente tributano, ma sfatiamo il dogma: prima della rete ci sono le persone! Io l’ho imparato in questi anni di impegno nel M5S, nelle piazze vere come in quelle virtuali, l’ho imparato dall’esempio dei nostri Consiglieri Comunali, Mirta Quagliaroli, Andrea Gabbiani e Barbara Tarquini, persone che sanno coniugare al meglio la presenza e la disponibilità fra i cittadini come in rete, attenti all’ascolto e al dialogo dal vivo, ma anche capaci di dare la giusta cassa di risonanza al lavoro svolto e ai risultati conseguiti attraverso i canali virtuali, capaci di catalizzare pensieri e azioni di attivisti come di qualunque cittadino voglia offrire esperienza e impegno per il bene comune, ma anche di confrontarsi in rete con esperienze di altri attivisti ed altri eletti in altri contesti e situazioni, confronto che senza la rete sarebbe effettivamente più difficile avere.

La rete è la rete delle meraviglie, come abbiamo imparato in questi anni, ma le maglie di questa rete sono ancora troppo “larghe” e ancora troppi cittadini non sono raggiungibili, non sono informabili, non sono ascoltabili … in una parola è come se non esistessero, da cittadini e da amministratori non ce lo possiamo permettere. In realtà gli anni ‘80 sono ancora qui, sono ancora fra noi e ci sono persone che in quegli anni ancora vivono, senza aver mai navigato o chattato, non sono meno scontenti o avviliti…non hanno meno diritto alla partecipazione!

Roberta Buzzini candidata alle regionali M5S

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.