Quantcast

Fondazione, Toscani: “Squadra pronta e subito riduzione compensi”

Massimo Toscani si dice ottimista rispetto alla ripresa delle attività della Fondazione di Piacenza e Vigevano, dopo i mesi degli scontri e della paralisi, e avverte un "clima cambiato". Il consiglio generale si riunirà il 20 ottobre - TUTTI I COMPENSI

Più informazioni su

“La squadra è ormai pronta e nella seduta del consiglio generale convocata il 20 ottobre prossimo proporrò subito una significativa riduzione dei compensi di presidente e Cda”. Massimo Toscani si dice ottimista rispetto alla ripresa delle attività della Fondazione di Piacenza e Vigevano, dopo i mesi degli scontri e della paralisi, e avverte un “clima cambiato”. 

Ostenta serenità il neo presidente dell’ente di via S. Eufemia, eletto il 26 settembre scorso, che si appresta a presentare al consiglio generale (il parlamentino di 25 componenti espressione dei territori di Piacenza e Vigevano) la sua proposta di nuovo consiglio di amministrazione, al suo fianco nei prossimi mesi. Il lavoro da fare è tanto, dall’operazione trasparenza sul patrimonio alle risposte da inviare al Ministero dell’Economia.

Da Roma era giunta infatti nel luglio scorso una perentoria richiesta di informazioni su una serie di operazioni finanziarie svolte nel passato, che hanno causato una sensibile diminuzione della dote finanziaria della Fondazione.

Nessuna anticipazione sulla composizione del nuovo consiglio di amministrazione (“ho già in mente la squadra ma mi riservo di comunicarla – dice Toscani – al consiglio generale prima di tutti gli altri”), nè tanto meno sull’ipotesi di un suo ampliamento, da sei componenti (più il presidente) a sette, o addirittura a otto. Una scelta che sarebbe motivata dalla necessità di dare maggiore equilibrio tra le varie componenti e rappresentanze in seno alla Fondazione.

Di certo c’è che si procederà a una sorta di “spending review” sui compensi di presidente e amministratori: è lo stesso Toscani ad affermarlo. “Intendo proporre da subito una riduzione significativa delle indennità”. Attualmente il presidente percepisce 70mila euro lordi all’anno, i due vice 25mila lordi e ciascuno dei consiglieri di amministrazione 20mila. (LEGGI A FONDO PAGINA IL DETTAGLIO SUI COMPENSI)

E sul lavoro da fare, Toscani sottolinea come il “clima sia cambiato alla svelta”. “Ho percepito nei miei incontri di questi giorni – fa notare – la voglia di lavorare insieme e con una ritrovata armonia, non c’è più una maggioranza e una minoranza, occorre che tutti lavorarino per riprendere l’attività dell’ente”. E sul patrimonio conferma che “uno dei primi atti del nuovo consiglio di amministrazione sarà quello di capire come è strutturato e la sua reale entità”. Infine sulle richieste di chiarimento giunte dal Ministero, Toscani assicura che “ci stanno lavorando con impegno il collegio sindacale e il direttore”.

I COMPENSI DELLA FONDAZIONE DI PIACENZA E VIGEVANO

Consiglio Generale (organo di indirizzo) è composto da 25 consiglieri, che percepiscono una medaglia di presenza per ogni riunione formalmente convocata pari a euro 387,34 lorde, ed hanno diritto ai rimborsi spese. Nel corso del 2013 il Consiglio Generale si è riunito 10 volte.

Consiglio di Amministrazione (organo decisionale) era composto da 6 consiglieri e dal Presidente della Fondazione; i Consiglieri percepiscono un compenso lordo annuo di euro 20.658,28, il Vice-Presidente Vicario percepisce euro 25.822,84 lordi annui, il Presidente euro 69.721,68 lordi annui, ed una medaglia per la partecipazione ad ogni Consiglio di Amministrazione pari a euro 206,58 lorde; hanno inoltre diritto ai rimborsi spese. Nel corso del 2013 il Consiglio di Amministrazione si è riunito 17 volte.

Il Collegio Sindacale (organo controllo) è composto da 3 sindaci. Il Presidente del Collegio Sindacale, ha diritto ad un compenso lordo annuo di euro 28.405,13, mentre gli altri due membri percepiscono un compenso lordo annuo di euro 23.240,56. Il Collegio Sindacale ha diritto di ricevere rimborsi spese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.