Quantcast

“I, Banquo”, nuovo spettacolo della rassegna “L’altra scena”

Dal “Macbeth” di Shakespeare una tragicommedia di Tim Crouch, tra i più importanti drammaturghi contemporanei della nuova generazione londinese. Fabrizio Arcuri dirige per la prima volta Enrico Campanati in un appassionante one man show che muove il pubblico tra risate e lacrime.

Dal “Macbeth” di Shakespeare una tragicommedia di Tim Crouch, tra i più importanti drammaturghi contemporanei della nuova generazione londinese. Fabrizio Arcuri dirige per la prima volta Enrico Campanati in un appassionante one man show che muove il pubblico tra risate e lacrime.
 
Lo spettacolo è “I, Banquo”, prodotto da Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse e Accademia degli Artefatti in programma al Teatro Comunale Filodrammatici di Piacenza venerdì 10 ottobre alle ore 21. Prosegue così la quarta edizione del Festival di teatro contemporaneo “L’altra scena” organizzato da Teatro Gioco Vita con Fondazione Teatri e Comune di Piacenza, con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano, Tecnoborgo, Cariparma, Iren Emilia e la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita. 
 
“Prova solo ad immaginare”: così inizia il testo di Tim Crouch. Protagonista della vicenda è Banquo, generale dell’esercito scozzese di Re Duncan, che viene ucciso da tre sicari ingaggiati da Macbeth per eliminare un pericoloso avversario nella salita al trono. Il racconto di Crouch, caratterizzato da un linguaggio arguto e brillante, prende il via da questo momento, Banquo muore e torna come fantasma diventando il protagonista/testimone dell’intera vicenda.
 
Banquo, interpretato da Enrico Campanati, entra in scena vestito di bianco e inizia a raccontare dall’aldilà la sua versione dei fatti. Testimone impassibile degli intrighi e delle follie di palazzo non può far niente per impedire che il destino dei diversi personaggi si compia. Racconta gli omicidi, la violenza, la follia e le guerre che si susseguono aumentando l’efferatezza e l’orrore degli eventi, analizzando i comportamenti dei diversi personaggi senza mai giudicarli se non in maniera tollerante.
 
Il testo di Crouch, mai rappresentato in Italia prima d’ora, fa parte infatti della quadrilogia “I, Shakespeare” che dà voce ai personaggi secondari (o minori) dei suoi drammi più noti e a cui recentemente è stato aggiunto un quinto episodio. Oltre a Banquo, Crouch ha infatti dato voce a Calibano, Fior di Pisello, Cinno e Malvolio.
La traduzione di “I, Banquo” è di Pieraldo Girotto, le luci di Matteo Sales. 
 
INFO PUBBLICO
I biglietti per lo spettacolo costano 10 euro (intero) e 5 euro (ridotto studenti). 
Il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona nella sede della rappresentazione (Teatro Comunale Filodrammatici, via Santa Franca 33, tel. 0523.315578) a partire da un’ora prima dell’inizio della recita. 
Per informazioni: Teatro Gioco Vita, tel. 0523.315578, info@teatrogiocovita.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.