Quantcast

Incidente al Rally Valtidone a Pianello, pilota portato a Parma foto

Auto contro un albero in località Fravica: una vettura in gara al Rally Alta Valtidone, in provincia di Piacenza, è uscita di strada. Incastrato il pilota varesino soccorso dall'eliambulanza                

Più informazioni su

E’ rimasta coinvolta in un incidente una vettura in gara nella prova speciale di Pianello al Rally Alta Valtidone, in corso di svolgimento tra sabato e domenica in provincia di Piacenza. 

In località Fravica di Pianello (lungo la strada per Rocca d’Olgisio) l’auto è finita fuori strada impattando contro un albero con un fianco. Sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco di Castelsangiovanni, i soccorsi del 118 e l’eliambulanza giunta da Parma.

Lunghe e complesse le operazioni per liberare dall’abitacolo della vettura il pilota rimasto ferito, mentre il navigatore, una donna, che gli viaggiava a fianco non ha riportato ferite preoccupanti. Ad impedire l’uscita del pilota il rollbar interno che si è piegato dopo lo scontro.

A causa del violento impatto il pilota ha accusato uno schiacciamento addominale, è stato trasportato all’ospedale di Parma con l’eliambulanza. Fortunatamente non si trova in pericolo di vita.

Aggiornamento a cura degli organizzatori – A seguito dell’incidente accorso alla vettura numero 32 condotta dai varesini Paolo Comendulli-Barbara Luraschi, sono buone le notizie che giungono dall’ospedale di Parma dove il pilota della SMD è stato trasportato nel pomeriggio; i medici fanno sapere che il pilota ha riportato fratture costali ed ha una valida capacità respiratoria; c’è una lesione epatica che sarà monitorata nelle prossime ore. Comendulli non necessita attualmente di una terapia chirurgica; è stabile e sveglio; resterà comunque in osservazione nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Parma.

IL COMUNICATO DEGLI ORGANIZZATORI

A seguito delle numerose notizie imprecise riportate dagli organi di stampa locali e non solo, l’organizzazione del 2° RallyDay Alta Valtidone intende fare chiarezza sulle condizioni dell’equipaggio numero 32 Paolo Comendulli-Barbara Luraschi, usciti di strada con la Renault Twingo R2B nel corso della prova speciale numero 3 denominata Pianello B di 4,500 chilometri.

Nel documento 3.3 redatto dal Direttore di gara Manuel Cavallotti alle ore 13:00 è riportata la situazione seguente: “[…] La vettura uscendo di strada si accartocciava su un albero rendendo difficile l’uscita dall’abitacolo del primo conduttore mentre l’altro è uscito con una contusione lacero contusa ad una mano.

Infatti non è bastato l’intervento della sola macchina di decarcerazione ma sono anche intervenuti i pompieri. Nel frattempo era anche intervenuto, oltre alle ambulanze della prova, l’elisoccorso.”

La navigatrice è stata condotta all’ospedale di Castel San Giovanni in ambulanza mentre il pilota, con l’elisoccorso, è stato trasportato all’ospedale di Parma.

“Si sospetta un trauma toraco-addominale – spiega il medico di gara Mario Riccio- che si aggiunge ad un tempo di estricazione elevato del pilota di circa un’ora. E’ stata ritenuta perciò utile la centralizzazione del conducente all’ospedale di Parma a mezzo eliambulanza. Il pilota risultava comunque al momento vigile e collaborante e apparentemente stabile nei principali parametri vitali. E’ stato rispettato il protocollo sanitario che si applica in queste circostanze e da ciò ne è derivato il codice rosso.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.