Quantcast

Iren, 180 nuove assunzioni grazie al patto fra generazioni

Un patto intergenerazionale per aprire concreti sbocchi occupazionali ai giovani che potranno entrare nel Gruppo Iren sulla base di un piano di incentivazione all’esodo

Più informazioni su

Iren – CGIL, CISL e UIL: sottoscritto l’accordo per un patto intergenerazionale con sbocchi occupazionali per i giovani.

Reggio Emilia, 25 ottobre 2014 – Un patto intergenerazionale per aprire concreti sbocchi occupazionali ai giovani che potranno entrare nel Gruppo Iren sulla base di un piano di incentivazione all’esodo su base volontaria del personale che matura i requisiti pensionistici entro il 2018. E’ questo il fulcro dell’accordo concluso tra il Gruppo Iren e CGIL, CISL e UIL, attraverso le categorie di riferimento (gas-acqua, elettrici, ambiente), che è stato sottoscritto il 24 ottobre.

L’accordo, frutto di un dialogo e una collaborazione costruttiva tra Iren e le Organizzazioni Sindacali, prevede l’accompagnamento incentivato alla pensione anticipata di circa 300 dipendenti occupati nei vari territori di riferimento, con adesioni su base volontaria tra i circa 4.500 lavoratori del Gruppo, e l’assunzione di circa 180 nuovi lavoratori, principalmente giovani con contratto di apprendistato, entro il 2016.

L’incentivazione, che sarà a totale carico del Gruppo Iren e senza oneri per gli Istituti previdenziali (in applicazione dell’art. 4 della legge 92/2012), consentirà al personale più anziano attualmente occupato di andare in pensione fino a 24 mesi prima della data di maturazione, colmando in parte il ritardo nella cessazione del rapporto di lavoro venutosi a determinare dopo la riforma del sistema previdenziale.

L’uscita dei lavoratori più anziani favorirà il ricambio generazionale: ad oggi gli occupati del Gruppo Iren con età inferiore ai 40 anni sono meno del 15%, mentre i lavoratori con più di 50 anni d’età sono oltre il 50%, con ricadute che il Gruppo vuole contrastare anticipatamente.

Le nuove opportunità occupazionali, sostenute da percorsi formativi professionalizzanti a carico del Gruppo Iren, e il riequilibrio demografico sono obiettivi fondamentali per la realizzazione dei progetti di sviluppo che il Gruppo Iren sta definendo nel nuovo Piano industriale e che richiedono l’acquisizione di nuove professionalità, una focalizzazione più spinta su competenze distintive e innovative e la costruzione di una cultura di Gruppo più orientata all’anticipazione dei bisogni delle comunità, alla centralità del cliente e alla crescita come occasione di sviluppo anche per i territori di riferimento.

Alla base dell’accordo, infatti, è previsto un importante piano di iniziative di formazione e addestramento per i nuovi assunti, che il Gruppo Iren realizzerà in stretta collaborazione con il mondo scolastico e universitario, delineando in questo modo anche l’occasione per creare una più stretta relazione tra i percorsi formativi tradizionali e le reali esigenze del mondo del lavoro. Il potenziamento delle competenze riguarderà non solo i nuovi assunti, ma tutto il personale dipendente, per il Gruppo Iren leva strategica su cui accrescere l’investimento in termini di valorizzazione delle tante competenze ed esperienze già ora disponibili.

Valorizzazione del personale, formazione e obiettivi di sviluppo, oltre ad un corretto ricambio generazionale, sono i temi su cui il Gruppo Iren e le Organizzazione Sindacali hanno confermato la volontà di continuare a confrontarsi e a collaborare in modo costruttivo anche attraverso strumenti di monitoraggio e progettazione congiunta, in parte già delineati nell’accordo sottoscritto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.