Quantcast

L’occasione mancata del parcheggio dell’ex caserma, le riflessioni di Struzzola foto

Riceviamo e pubblichiamo la nota del direttore dell'Unione Commercianti di Piacenza Giovanni Struzzola sulla chiusura del parcheggio nell'ex caserma dei vigili del fuoco in viale Dante

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo la nota del direttore dell’Unione Commercianti di Piacenza Giovanni Struzzola sulla chiusura del parcheggio nell’ex caserma dei vigili del fuoco in viale Dante.

Ecco il testo integrale

Quella dei parcheggi è una problematica che quotidianamente entra nelle discussioni degli automobilisti, soprattutto in alcune zone “calde “ della nostra città e che, stenta a trovare adeguate soluzioni.
Il problema diventa più complesso quando parliamo di vie commerciali importanti quale può essere viale Dante Alighieri, dove, da sempre, la carenza di parcheggi è stata manifestata in più occasioni ed in più riprese da tanti consumatori, ma anche dagli stessi commercianti che lì operano.

Orbene, in questo momento, viale Dante è interessata almeno in un suo tratto, da lavori di riqualificazione, un intervento complesso ed impegnativo che potrebbe nella fase cruciale, mettere in crisi l’attuale disponibilità dei parcheggi a disposizione.

Proprio questa preoccupazione ha spinto l’Unione Commercianti a verificare con ampio anticipo con gli Enti competenti (Provincia e Comune di Piacenza) la possibilità di utilizzare come parcheggio custodito la ex Caserma dei Vigili del Fuoco ubicata in viale Dante.

Trovata la più ampia disponibilità da parte del Presidente della Provincia Massimo Trespidi e dell’Assessore del Comune di Piacenza ai Lavori Pubblici Giorgio Cisini, si è attivato il progetto di un parcheggio a pagamento presso la sopracitata ex Caserma, con grande soddisfazione degli operatori commerciali e , pensavamo anche dei consumatori automuniti.

In verità però le cose non sono andate come ci aspettavamo e ci auguravamo andassero, in quanto reso agibile e custodito il parcheggio, il suo utilizzo è risultato pressoché nullo da parte degli automobilisti, che pur di non utilizzarlo rischiano una multa per divieto di sosta. Questo mi ha indotto a fare qualche riflessione sul modo di pensare degli automobilisti e, precisamente la più dura avversione ad utilizzare parcheggi a pagamento quando si tratta della propria città, elogiandoli invece, quando si trovano in altre città d’Italia, come buona organizzazione ed adeguatezza delle infrastrutture.

Tornando al caso in questione, mi chiedo perché non utilizzare il parcheggio nell’ex Caserma? Perché non approfittare dell’iniziativa messa in cantiere dai commercianti di farsi carico della prima ora di sosta a fronte di un acquisto? Perché rischiare una multa pur di non pagare la sosta in una zona sorvegliata?

Non ho risposte a questi interrogativi che quindi, rimangono incertezze. L’unica certezza è la chiusura di questo parcheggio, l’eliminazione di questa valvola di sfogo di un problema più volte sollevato dai consumatori, ma che oggi sembra essere sparito quasi per incanto.

Detto ciò, non posso fare altro che ringraziare la Provincia e l’Amministrazione comunale per l’attenzione riservata, ringraziare i commercianti per la disponibilità dimostrata nei confronti della clientela, il quotidiano locale ed i media locali per l’aiuto offerto nel promuovere questo parcheggio al servizio dei cittadini.

Un’ultima doverosa considerazione la voglio riservare all’Unione Commercianti nella persona della Vice Presidente Alessandra Tampellini che si è prodigata per promuovere in tutti i modi il parcheggio, dimostrando attenzione, sensibilità e concretezza a favore dei colleghi commercianti di viale Dante.

Per quanto riguarda i cittadini automobilisti che hanno snobbato il parcheggio dell’ex Caserma, rispetto la loro decisione e le loro considerazioni che hanno portato a questa scelta, ma aggiungo, domani, con il complicarsi dei lavori di riqualificazione e la concreta ipotesi di riduzione dei posti auto, non si lamentino della mancanza di soluzioni, e abbiamo ben in evidenza che non sarà facile riaprire il parcheggio che in questi giorni verrà chiuso.
.
Giovanni Struzzola
Direttore Unione Commercianti Piacenza

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.