Regionali. Pollastri (FI): “No al taglio del fondo per la non autosufficienza”

Pollastri (FI): “La Regione si mobiliti contro il taglio del fondo per la non autosufficienza”

Più informazioni su

“La vera doccia gelata arriva ora, e non c’entrano le temperature autunnali. Dopo che questa estate parte del Governo è stato in prima fila a gettarsi addosso il ghiaccio con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul delicato tema della ricerca nel campo della SLA, oggi “regala” ai disabili e alle loro famiglie un’amara sorpresa. Dalla lettura della Legge di Stabilità approvata dal Governo, infatti, si evince che il fondo per la non autosufficienza viene rifinanziato per 250milioni di euro per il 2015, con un decremento di 100 milioni rispetto agli anni passati. Mentre sono previsti altri 17 milioni di tagli per il Fondo per le politiche sociali. E’ semplicemente una vergogna”.

Questo il lapidario commento del consigliere regionale di Forza Italia, Andrea Pollastri, che invita parlamentari piacentini e Regione Emilia-Romagna a farsi “interpreti di una forte e decisa mobilitazione civile e politica contro questo provvedimento, intervenendo con i mezzi a disposizione e senza propaganda o docce gelate fuori stagione”.

“In questi anni in Consiglio regionale – spiega Andrea Pollastri, candidato di Forza Italia alle elezioni del 23 novembre prossimo – ho più volte sollecitato la Giunta a mantenere quanto meno gli stessi livelli di finanziamento per i fondi per la non autosufficienza e per le politiche sociali, integrandoli anche con risorse proprie, conscio che sono sussidi fondamentali per molte famiglie. Il fondo in questione, già nell’entità dei 350mila euro di quest’anno risulta largamente insufficiente e dovrebbe essere progressivamente aumentato. Ma è evidente che per stare dietro alle promesse di Renzi non ci si cura di chi ha più bisogno”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.