Quantcast

Salone di Parigi, presenza record di Piacenza Alimentare foto

Si è conclusa ieri la cinquantesima edizione del Sial Parigi, il salone biennale dell’alimentazione e crocevia internazionale da cui transitano tutte le innovazioni del mondo alimentare, a cui il Consorzio Piacenza Alimentare ha partecipato

Più informazioni su

PER IL CONSORZIO PIACENZA ALIMENTARE UNA PARTECIPAZIONE DA RECORD AL SIAL 2014 DI PARIGI

Si è conclusa ieri la cinquantesima edizione del Sial Parigi, il salone biennale dell’alimentazione e crocevia internazionale da cui transitano tutte le innovazioni del mondo alimentare, a cui il Consorzio Piacenza Alimentare ha partecipato portando in delegazione ben 14 aziende in rappresentanza del meglio del comparto agroalimentare del territorio, dimostrando di essere pronta per il prossimo importantissimo appuntamento con EXPO 2015.

Grande soddisfazione per il Presidente Sante Ludovico che, presente alla manifestazione, ha così commentato: “In cinque giorni abbiamo avuto la straordinaria opportunità di conoscere le nuove tendenze del settore e al contempo dialogare con nuovi potenziali partner mercati. Ma il Sial non è stato solo un’importante occasione di scambio e di visibilità; fiere come queste sono fondamentali anche per promuovere e tutelare lo straordinario patrimonio enogastronomico italiano. Per questo gli occhi sono stati puntanti anche sul crescente fenomeno delle contraffazioni alimentari, un reato che danneggia prevalentemente i prodotti Made in Italy.”

Quella del 2014 è stata un’edizione da record con oltre 6.000 espositori e 150.000 visitatori provenienti da 200 Paesi. L’Italia è stato il secondo paese per il numero di presenze con oltre 1.000 aziende partecipanti, tra queste le 14 consorziate: BERNI ALIMENTARE, COLUMBUS, EGIDIO CREMONESI, GIANCARLO POLENGHI, LA PIZZA + 1, LE CANTINE DI CORTE , MA-VI TRADE, MOLINO DALLAGIOVANNA, PASTIFICIO FONTANA, REBECCHI F.lli Valtrebbia, SALUMIFICIO SAN MICHELE, STERILTOM, TORREFAZIONE MUSETTI, VALCOLATTE.
Tutte riunite in un unico quartiere fieristico visitato da oltre 10.000 operatori del settore, le associate del Consorzio hanno mostrato come sempre che lo spirito di squadra e di condivisione sono la chiave per promuovere al meglio i propri prodotti e il proprio territorio, in ambito internazionale.

Entusiasta Gianluca Giorgi, titolare del Pastificio Fontana: “Per una piccola realtà come la nostra, al suo esordio al SIAL, la presenza in una così prestigiosa vetrina globale ha significato molto: ci ha permesso di confrontarci con molti interlocutori internazionali ed essere più consapevoli rispetto al posizionamento dei nostri prodotti”.

Positiva anche l’impressione di Beatrice Guglielmetti, export manager di Torrefazione Musetti: “Numerosissimi i contatti raccolti, su cui agiremo nelle prossime settimane. Non solo dalla Francia, ma dall’Europa in generale (con una netta dominanza della Germania) e da vari Paesi extra-europei, in primis dal Nord Africa”.

Entrambe le aziende continueranno a presidiare il mercato francese nei prossimi mesi partecipando anche al SIRHA di Lione (24-28 gennaio), prestigioso appuntamento fieristico dedicato al settore ho.re.ca. Questo ad ulteriore conferma della coerenza e della continuità delle attività promozionali intraprese dal Consorzio Piacenza Alimentare sui mercati internazionali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.