PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stasera flash mob e fiaccolata a Piacenza contro il circo

Le associazioni animaliste di Piacenza hanno indetto una fiaccolata e flash mob di protesta davanti al circo Orfei, nella serata del 30 ottobre. Di seguito l’invito pubblicato su Facebook. 

Più informazioni su

Le associazioni animaliste di Piacenza hanno indetto una fiaccolata e flash mob di protesta davanti al circo Orfei, nella serata del 30 ottobre. Di seguito l’invito pubblicato su Facebook. 

Se pensate che gli animali nei circhi non si divertano,
Se credete che non sia più accettabile che passino la loro vita chiusi in gabbie, recinti, perennemente trasportati su camion o treni,
Se reputate che vederli saltare, ballare , fare capriole non sia uno spettacolo, ma una forma di inaccettabile costrizione contraria alla loro natura,
Giovedì 30 ottobre alle ore 20 parcheggio Esselunga di via Conciliazione (di fianco al Circo Orfei)-ore 20,20 inizio fiaccolata e flash mob. Partecipate ed invitate i vostri amici. 
Alla fiaccolata “un mare di luci per i nostri amici animali nei circhi” organizzata dalle Associazioni Animaliste ed Ambientaliste Piacentine contro l’attendamento del circo Orfei a Piacenza ed in generale contro i circhi con animali, per chiedere tutti insieme al Comune di Piacenza di lavorare congiuntamente con le associazioni per emettere al più presto un regolamento sul benessere degli animali che preveda rigide limitazioni all’utilizzo di animali e possa impedire di fatto l’attendamento dei circhi.
Venite con i vostri bambini, con i vostri animali,la fiaccolata ed il Flash Mob sarà pacifico e divertente
L’unico circo che vogliamo sostenere è quello in cui sono gli uomini ad essere ammirati per la loro performance artistica e non gli animali che non possono scegliere.
 
Le associazioni del Coordinamento sono: Ass.ne Amici del cane di Fiorenzuola d’Arda,Arca di Noè, Asilo del Cane (Castell’Arquato), L.A.V. – Piacenza, L.E.A.L., Legambiente, Lega Nazionale per la difesa del cane – Sezione di Agazzano, Micio Amico, Micio Bau, Ass.ne Qua la zampa Carpaneto, Senza Catene Onlus, WWF, Angeli Randagi.

Intervento dell’assessora alla tutela animali Giulia Piroli, in merito all’approvazione del regolamento sul benessere animale

Con riferimento alla manifestazione di protesta prevista, per la serata odierna, nei pressi del circo Orfei attualmente a Piacenza, l’assessora alla Tutela Animali Giulia Piroli ribadisce che “l’Amministrazione comunale ha avviato da tempo l’iter per l’approvazione del Regolamento sul benessere animale, nel quale sono contenute disposizioni mirate a circoscrivere il più possibile la presenza degli animali negli spettacoli viaggianti che facciano tappa sul nostro territorio, escludendo completamente le specie citate dalla Commissione scientifica Cites, vale a dire primati, delfini, lupi, orsi, grandi felini, foche, elefanti, rinoceronti, ippopotami, giraffe e rapaci”. 
 
“La bozza del Regolamento, originariamente elaborata proprio con il Coordinamento delle associazioni animaliste locali – rimarca Giulia Piroli – è stata quindi sottoposta al servizio veterinario dell’Ausl per eventuali integrazioni, per poi tornare al vaglio degli stessi sodalizi che, in occasione dell’ultima riunione del Comitato provinciale per il benessere animale, il 1° ottobre scorso, si sono riservati il tempo necessario per riesaminare il testo. Sottolineo, a questo proposito, che sulle norme riguardanti gli spettacoli viaggianti, con particolare riferimento al circo, non è stata proposta alcuna modifica da parte dell’azienda sanitaria, per cui vi è la certezza che il testo che verrà sottoposto al Consiglio comunale per l’approvazione rispecchierà l’impostazione già condivisa”. 
 
“Voglio ricordare – conclude l’assessora – che le limitazioni previste dal Regolamento in via di definizione sono le più rigorose e restrittive che possano attualmente essere applicate in merito alla detenzione e all’impiego di animali. Credo che l’Amministrazione comunale, a fronte non di una legge vera e propria ma di un semplice atto di indirizzo emanato dalla Regione Emilia Romagna in tal senso, abbia sinora dato prova di condividere, con le stesse associazioni che rivendicano il rispetto dei diritti degli animali, una sensibilità e un’attenzione concreta”.  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.