Quantcast

Stasera in scena la Jackie di Elfriede Jelinek

Lo spettacolo è “Jackie e le altre” di Andrea Adriatico, prodotto da Teatri di Vita, nel quale il monologo perde la sua organicità e si dipana tra quattro attrici: Anna Amadori, Olga Durano, Eva Robin’s, Selvaggia Tegon Giacoppo

Più informazioni su

Jacqueline Kennedy rievoca la sua storia, il rapporto con John Kennedy, il tragico omicidio del Presidente seduto al suo fianco, le scappatelle del marito con Marilyn Monroe… tutto questo nel fiume di parole scritto da Elfriede Jelinek, l’autrice austriaca premio Nobel per la letteratura.

Lo spettacolo è “Jackie e le altre” di Andrea Adriatico, prodotto da Teatri di Vita, nel quale il monologo perde la sua organicità e si dipana tra quattro attrici: Anna Amadori, Olga Durano, Eva Robin’s, Selvaggia Tegon Giacoppo.

L’appuntamento è al Teatro Comunale Filodrammatici di Piacenza martedì 7 ottobre alle ore 21 nell’ambito del Festival di teatro contemporaneo “L’altra scena” organizzato da Teatro Gioco Vita con Fondazione Teatri e Comune di Piacenza, con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano, Tecnoborgo, Cariparma, Iren Emilia e la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita.

Il testo di Jelinek, profondo e a tratti cerebrale, nella forma di un lungo stream of consciousness analizza lucidamente il personaggio di Jacqueline Onassis. L’autrice riversa tutti i complessi, le tragedie familiari, la meschinità della donna di potere vista come contraltare all’altra grande celebrità americana dell’epoca, nonché leggendaria rivale in amore, Marilyn Monroe. Jacqueline esalta se stessa come icona, pura forma, involucro, dell’essere femminile. Dispiegando tutta l’eloquenza di un ego smisurato, Jackie parla della sua figura come farebbe qualsiasi donna attenta all’esternazione della propria immagine, costantemente dipendente dall’opinione altrui; ma proprio nello spazio intimo del monologo, in un continuo scambio tra “dentro” e “fuori”, la donna parte dalla descrizione del suo punto vita per arrivare a confessare episodi intimi della sua vita privata, senza pudori.

«I personaggi di Elfriede Jelinek (Premio Nobel 2004) non sono altro che corpi che danno parole. Le loro parole cercano identità, non personificazioni. Jelinek congela la storia e procura una visione “mitica” dell’esistenza. Come con Jackie Kennedy Onassis, eroina e metafora del femminile contemporaneo. O con Jörg Haider, il leader austriaco preda di un delirio populista alla nazione. Il nostro raccontare il mito parte da qui, da queste parole, da uno sguardo tagliente sul mondo, deluso, scanzonato, eppure acuto, che sa di vita. Parte dalle nostre Jackie. E dalle altre… in una moltiplicazione infinita: IO. LEI. L’ALTRA…». Così si legge nella presentazione dello spettacolo.

Con “Jackie e le altre” fa tappa a Piacenza il Festival Focus Jelinek, progetto speciale dedicato alla scrittura dell’autrice austriaca Elfriede Jelinek, tra le voci più acute e pungenti della scena contemporanea. Spettacoli, letture, incontri, proiezioni, convegno, pubblicazioni sull’opera della scrittrice austriaca nei teatri, festival, biblioteche, spazi culturali delle città della regione Emilia-Romagna. Un progetto, con la direzione artistica di Elena di Gioia, promosso da Liberty e Tra un atto e l’altro, che fa convergere visioni e azioni di più artisti sull’opera di Elfriede Jelinek.

Festival Focus Jelinek coinvolge le scritture del Premio Nobel per la letteratura 2004  dai testi teatrali ai romanzi, discorsi e interventi. Alla condivisione con gli artisti si affianca una inedita e originale collaborazione di festival, teatri, biblioteche, cinema e strutture culturali di Bologna, Casalecchio di Reno (BO), Castel Maggiore (BO), Cesena, Forlì, Faenza, Modena, Montescudo (RN), Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, San Lazzaro di Savena (BO) che accolgono le tappe del progetto. Il Festival è un festival per città: una “città allargata” – la regione Emilia-Romagna – riunita appositamente intorno al vortice della scrittura di Elfriede Jelinek e degli artisti coinvolti, grazie alle tante collaborazioni che l’hanno sostenuta e alimentata, per ospitare un viaggio della visione, della lettura e della scoperta.

INFO PUBBLICO
I biglietti per lo spettacolo costano 10 euro (intero) e 5 euro (ridotto studenti).
Il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona nella sede della rappresentazione (Teatro Comunale Filodrammatici, via Santa Franca 33, tel. 0523.315578) a partire da un’ora prima dell’inizio della recita.
Per informazioni: Teatro Gioco Vita, tel. 0523.315578, info@teatrogiocovita.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.