Quantcast

Acqua Val Trebbia. Rancan (LN): “Unica soluzione è maggior rilascio da Brugneto”

“La soluzione del problema dell’acqua in Valtrebbia passa solo e unicamente attraverso il maggior rilascio idrico dalla diga del Brugneto”. Così il neoeletto consigliere regionale della Lega Nord Matteo Rancan, all’indomani della presentazione, a palazzo Gotico, della seconda tappa del “contratto di fiume”.

Più informazioni su

“La soluzione del problema dell’acqua in Valtrebbia passa solo e unicamente attraverso il maggior rilascio idrico dalla diga del Brugneto”. Così il neoeletto consigliere regionale della Lega Nord Matteo Rancan, all’indomani della presentazione, a palazzo Gotico, della seconda tappa del “contratto di fiume”.

“Serve un rilascio dalla diga di almeno 10milioni di metri cubi d’acqua, come previsto da un ordine del giorno, a firma Maloberti, approvato in Provincia il 25 settembre 2013. I 4milioni attualmente previsti sono pochi. L’intesa tra Emilia Romagna e Liguria deve quindi essere finalizzata a un maggior rilascio d’acqua nei mesi estivi”.

“Si tratta – precisa Rancan – di una soluzione a costo zero, attuabile in tempi certi e con effetti immediati. Ne beneficerebbero: agricoltura, pesca, turismo e ambiente”.

“Oggi – avverte il consigliere leghista – in tempi di siccità la coperta è troppo corta perché la politica regionale non è stata in grado di produrre soluzioni adeguate”.

Quanto al consorzio di bonifica: “Non faccia passare come soluzioni strutturali misure che sono solo palliativi o, addirittura, rischiano di essere controproducenti. Parlare, ad esempio, di impermeabilizzazione dei canali non aiuta a risolvere in via strutturale il problema dell’acqua, che ha carattere di emergenza e che richiede altre e ben più incisive politiche”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.